Caserta, omicidio imprenditore: arrestato l'assassino

Caserta, omicidio imprenditore: arrestato l'assassino

Caserta, omicidio imprenditore: arrestato l'assassino

GRAZZANISE (CASERTA) - Svolta nelle indagini sull'omicidio di Angelo Antonio Parente, l'imprenditore di 44 anni ucciso a coltellate martedì nella frazione Brezza di Grazzanise. I Carabinieri della Compagnia di Santa Maria Capua Vetere hanno arrestato Antonio Mezzero, 24 anni, nipote di un omonimo affiliato al clan dei Casalesi condannato all'ergastolo e detenuto. Il giovane si trova detenuto presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere per omicidio aggravato.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il movente sarebbe un debito di alcune migliaia di euro contratto per forniture di pane. Mezzero, residente a Brezza, gestore di una rivendita di generi alimentari a San Prisco, doveva alla vittima, titolare di un panificio di Grazzanise che riforniva numerosi esercizi commerciali e supermercati, circa 6-7mila euro. Il corpo del 44enne era stato trovato riverso in una pozza di sangue in un'area di campagna a ridosso del fiume Volturno.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -