Caso Battisti, Ravenna si 'allontana' da Laguna. "Ma non è una ritorsione"

Caso Battisti, Ravenna si 'allontana' da Laguna. "Ma non è una ritorsione"

Caso Battisti, Ravenna si 'allontana' da Laguna. "Ma non è una ritorsione"

RAVENNA - "Assieme al Sindaco abbiamo deciso di sospendere la convenzione che impegnava reciprocamente Ravenna e Laguna, città natale di Anita Garibaldi a continuare alcune iniziative di carattere culturale (il mosaico) e risorgimentale che vedono in campo anche la Fondazione Museo del Risorgimento e che sono le uniche relazioni attualmente in corso". Lo ha detto il vicesindaco di Ravenna, Giannantonio Mingozzi, in merito alla sospensione della collaborazione tra Ravenna e Laguna per il caso Battisti.

 

"Questa decisione, come sa il consigliere Grandi, ha avuto larga eco in tutto il Brasile, nello Stato di Santa Catarina e sulla stampa italiana, provocando nelle maggiori autorità di Laguna, Sindaco in testa, costernazione e profondo dispiacere nonché l'invio di tutta la corrispondenza e delle nostre decisioni al Governo brasiliano per stigmatizzare che il popolo di Laguna è rimasto colpito dalla vicenda Battisti e tutto quello che poteva fare a sostegno delle nostre ragioni lo ha fatto nei termini e nei modi più diretti possibili".

 

"Voglio ricordare a Grandi che le decisioni del Governo brasiliano sono una cosa e la sensibilità della popolazione di Laguna nei confronti di Ravenna un'altra; non stiamo parlando di un gemellaggio come comunemente si intendono quelli di Ravenna con altre città europee ma di una rapporto di collaborazione e di fratellanza garibaldina che dura da cinquant'anni e che vede gli amici brasiliani solidali e più che mai legati alla cittadinanza ed alla popolazione ravennate, per questo il loro disappunto e la possibilità di farlo conoscere ai più alti livelli di quel Paese è stato l'obiettivo che ci siamo proposti e che manterremo, sospendendo ogni rapporto. In tutto c'è una misura, anche nel rispetto di chi non ha colpa per le decisioni errate del proprio governo, come nel caso della liberazione del pluri omicida Battisti in Brasile, e mi dispiace se al consigliere Grandi questa condanna e queste azioni non appaiono sufficienti ed efficaci".

 

"Del resto le ragioni che ci hanno portato ad assumere queste iniziative (e la lettera che già nello scorso gennaio inviammo al Sindaco di Laguna, ricevendo commenti sarcastici e di irrisione proprio da Ravenna) le confermerò a Parigi giovedì 23 prossimo quando la nostra città e la Fondazione del Museo del Risorgimento parteciperanno con alcune proposte alla settimana italiana di Parigi su invito del loro Municipio; lo faremo consapevoli che non si tratta di ritorsioni ma di una posizione politica ed istituzionale ben comprensibile e condivisa dalla gran parte del popolo italiano".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Domani - conclude Mingozzi - avrò occasione di ricordarlo anche ai partecipanti al trekking promosso dal Ravenna Festival nella Fattoria Guiccioli di Mandriole".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -