Caso Claps, cinque elementi per identificare il cadavere

Caso Claps, cinque elementi per identificare il cadavere

Caso Claps, cinque elementi per identificare il cadavere

POTENZA - Sono cinque gli elementi che hanno consentito al medico legale Francesco Introna di identificare in Elisa Claps, la ragazza scomparsa il 12 settembre 1993, la salma trovata il 17 marzo nel sottotetto della chiesa della Santissima Trinità di Potenza. E' quanto ha spiegato il medico nella perizia depositata il 10 aprile alla Procura di Salerno.

 

È stato eseguito anche il test del Dna, da un frammento osseo del femore sinistro della vittima: il confronto è stato fatto con il Dna di Filomena Iemma, madre di Elisa Claps.Le caratteristiche genetiche sono risultate del tutto compatibili, precisamente per il 99,9992%.

 

Per il delitto è detenuto in Inghilterra Danilo Restivo, 38 anni, cui è stato notificato un mandato di arresto internazionale emesso dalla magistratura di Salerno. L'uomo è accusato di aver ucciso la 16enne con almeno 13 coltellate, dopo il rifiuto di lei ad avere un rapporto sessuale. L'ipotesi di reato è omicidio volontario, aggravato perché compiuto nell'atto di commettere violenza sessuale, per motivi abietti e con crudeltà.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -