Caso Claps, ''Danilo Restivo è tranquillo''

Caso Claps, ''Danilo Restivo è tranquillo''

Caso Claps, ''Danilo Restivo è tranquillo''

POTENZA - Il ritrovamento dei resti umani con ogni probabilità di Elisa Claps, la ragazza di Potenza di cui si sono perse le tracce il 12 settembre 1993, potrebbero dare una svolta alle indagini. L'ultima persona a vedere la ragazza fu Danilo Restivo, oggi 37enne, che quella mattinata aveva un appuntamento con la Claps davanti alla centralissima chiesa della Trinità. L'uomo, che ora vive in Inghilterra, è al momento il maggiore indiziato.

 

Il giovane raccontò agli investigatori (e ha sempre ripetuto) di aver parlato con Elisa Claps per pochi minuti e di averla salutata intorno a mezzogiorno. La ragazza fu vista per l'ultima volta poco meno di un'ora dopo, da un suo coetaneo che abitava nel suo stesso edificio. Poi Elisa svanì: tre quarti d'ora dopo le 13, Restivo si fece medicare nell'ospedale San Carlo di Potenza per una ferita a una mano, che disse di essersi procurato cadendo. Restivo è indagato per omicidio.

 

Un omicidio preterintenzionale, conseguenza di una pulsione sessuale. Nelle pagine firmate dal vicequestore Barbara Strappato sono ipotizzati anche i profili di altre persone "da identificare" coinvolte nell'occultamento del cadavere e nei depistaggi. L'avvocato di Restivo, Mario Marinelli, ha affermato che il suo assistito è in Inghilterra, che ha saputo del ritrovamento dei resti umani dai mezzi di comunicazione , ma che è tranquillo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -