Caso Cucchi, indagati tre agenti e tre medici

Caso Cucchi, indagati tre agenti e tre medici

Caso Cucchi, indagati tre agenti e tre medici

ROMA - Svolta nelle indagini sulla morte di Stefano Cucchi, il giovane di 31 anni deceduto il 22 ottobre all'ospedale "Sandro Pertini", dopo essere arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti nel cuore della nottata tra il 14 ed il 15 ottobre. Nel registro degli indagati sono finiti sei nomi: si tratta di tre agenti di custodia e di tre medici. Da valutare la posizione di alcuni carabinieri. L'inchiesta è curata dai pm Francesca Loj e Vincenzo Barba.

 

Per i primi tre il reato ipotizzato è l'omicidio preterintenzionale, accusa che potrebbe essere ridimensionata a quello di lesioni qualora gli accertamenti in corso dovessero escludere una correlazione fra le percosse e la morte di Cucchi. Per quanto concerne i medici si profila l'omicidio colposo perché non avrebbero curato adeguatamente la vittima. Giovedì sei sono stati ascoltati dalla commissione d'inchiesta sul servizio sanitario, in Senato. Il presidente Ignazio Marino ha deciso di secretare gli atti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -