Caso di dengue a Carpi, nessun allarmismo

Caso di dengue a Carpi, nessun allarmismo

Caso di dengue a Carpi, nessun allarmismo

CARPI (Modena) - Caso di dengue a Carpi (Modena), ma nessun allarmismo. Si tratta di un carpigiano rientrato in Brasile con febbre alta, mal di testa e dolori muscolari. Gli esiti dell'esame presso il laboratorio dell'ospedale Sant'Orsola di Bologna hanno confermato che si tratta del virus che viene trasmesso all'uomo dalla puntura di una zanzara tigre infetta. Tale non si trasmette da uomo a uomo.  

 

Il paziente, visitato nei giorni scorsi presso il Reparto malattie infettive del Policlinico di Modena, è in buone condizioni di salute. Contemporaneamente la famiglia è stata informata delle precauzioni da adottare per evitare la puntura di zanzare. L'Ausl di Modena, in una nota, ha ricordato che la zanzara tigre può diventare vettore della dengue solo se trascorrono almeno 10 giorni dalla puntura di una persona che ha il virus.

 

La puntura deve avvenire entro una media di cinque giorni dalla comparsa dei primi sintomi. Nel frattempo il Comune di Carpi ha organizzato la disinfestazione nella zona interessata con interventi larvicidi e adulticidi che sono partiti martedì.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -