Caso Eluana Englaro, il padre può interrompere l'alimentazione

Caso Eluana Englaro, il padre può interrompere l'alimentazione

Caso Eluana Englaro, il padre può interrompere l'alimentazione

Svolta nel caso di Eluana Englaro, la ragazza in stato vegetativo permanente dal 18 gennaio del 1992 in seguito ad un incidente stradale. I giudici della Corte d'appello civile di Milano hanno autorizzato al padre di Eluana, in qualità di tutore, ad interrompere il trattamento di idratazione ed alimentazione forzato che da sedici anni tiene in vita la figlia. E' dal 1999 che il padre della giovane, Beppino Englaro, chiede la sospensione del trattamento.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il decreto in cui si autorizza la sospensione dell'alimentazione e dell'idratazione a Eluana è stato composto dal giudice della prima sezione civile della Corte d'appello di Milano Filippo Lamanna. Il provvedimento dei giudici di appello dal punto di vista teorico può essere ancora soggetto a ricorso davanti alla Cassazione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -