Caso Mediatrade, prosciolto Berlusconi

Caso Mediatrade, prosciolto Berlusconi

Caso Mediatrade, prosciolto Berlusconi

Silvio Berlusconi prosciolto nel processo Mediatrade per non avere commesso il fatto. Le accuse erano di frode fiscale e quella di appropriazione indebita. È questa la decisione del giudice per l'udienza preliminare, Maria Grazia Vicedomini. Rinvio a giudizio per il figlio Piersilvio e per il presidente di Mediaset, Fedele Confalonieri che dovranno rispondere dell'accusa di frode fiscale. È questa la decisione del giudice per l'udienza preliminare, Maria Grazia Vicedomini.

 

Il processo nei confronti di Berlusconi jr e di Confalonieri inizierà il 22 dicembre davanti alla seconda sezione del Tribunale penale. Contro il provvedimento con cui il gup ha prosciolto il premier la Procura di Milano ricorrerà in Cassazione. "Non sono soddisfatto perché sono stato accusato di una cosa che non sta né in cielo né in terra. È il venticinquesimo processo da cui sono assolto", ha affermato il premier.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -