Caso Pantani, Savini ascoltato in Procura

Caso Pantani, Savini ascoltato in Procura

FORLI’ – “Pantani non finirà il Giro”. Per le minacce telefoniche ricevute, svelate dalla madre del celeberrimo corridore, Tonina Belletti, in occasione della trasmissione televisiva di Rai Due “Ricomincio da qui” condotta da Alda D’Eusanio, è stato ascoltato martedì presso la Procura di Forlì il presidente del club Magico Pantani, Vittorio Savini. L’interrogatorio è durato poco più di un’ora nel corso del quale ha confermato le minacce, ma senza fornire i nomi di chi sia stato.


“Dopo la squalifica di Madonna di Campiglio, Vittorio Savini del club mi svelò che aveva ricevuto telefonate da persone che minacciavano di sparare a Marco pur di fermarlo durante il Giro. Non ha mai fatto i nomi per paura che gli dessero fuoco all’officina” aveva dichiarato durante la trasmissione mamma Tonina.


Savini si è presentato presso la Procura di Forlì per esser ascoltato dai Carabinieri, ma senza riuscire a fare i nomi di chi lo abbia contatto telefonicamente per le minacce in quanto, probabilmente, non li conosce. L’inchiesta per far luce su quanto accade in quella travagliata edizione del Giro d’Italia 1999 proseguirà.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -