Caso Ruby, Fede: ''Un atto delinqueziale''

Caso Ruby, Fede: ''Un atto delinqueziale''

Caso Ruby, Fede: ''Un atto delinqueziale''

ROMA - Emilio Fede, coinvolto nell'inchiesta sul caso Ruby, passa al contrattacco. Il direttore del Tg4 ha affidato la sua difesa, oltre che all'avvocato professor Giarda, all'onorevole professore Gaetano Pecorella. Mercoledì sera ha aperto il suo tg delle 19 con in mano una copia dell'intero fascicolo inviato dalla Procura di Milano alla Camera, denunciando una grave violazione della privacy: "Guardatelo, eccolo qua. Sono 389 pagine", ha esordito.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il direttore del Tg4 ha contestato il fatto che l'inchiesta, nonostante fosse secretata, abbia trovato spazio nelle redazioni dei giornali in poche ore. Il faldone è stato diffuso su internet con tanto di numeri di telefono. Come conseguenza, ha continuato Fede, sono arrivate "telefonate con minacce, e magari anche di solidarietà ma minacce soprattutto. Violazione della privacy, certamente, ma un atto delinquenziale".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -