Caso Ruby, l'amica della Minetti: ''Parlerò nelle sedi opportune''

Caso Ruby, l'amica della Minetti: ''Parlerò nelle sedi opportune''

RIMINI - Ha parlato all'agenzia Ansa, senza prendere posizione Melania Tumini, l'amica riminese del consigliere regionale lombardo Nicole Minetti, intercettata al telefono mentre raccontava a un'altra conoscente di una serata passata ad Arcore assieme al presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi. La conversazione telefonica è finita nel fascicolo inviato dai magistrati della Procura di Milano a Roma per chiedere alla Camera l'autorizzazione a procedere contro il premier.

 

Tumini ha annunciato che parlerà nelle sedi opportune. "Aspetto anche di vedere come si porrà Berlusconi. Io ho solo partecipato a una cena, non sapevo nemmeno fosse una festa", ha detto la ragazza. La giovane ha frequentato il liceo classico Giulio Cesare a Rimini insieme alla Minetti. Quindi si è laureata in legge e ora sta studiando economia. La giovane ha sottolineato di non voler prendere posizione e che non le interessa farlo.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Certo non mi fa piacere vedermi attribuite diverse cose - ha aggiunto -. Sto valutando l'idea di dare una mia versione dei fatti, una smentita o conferma". Ed ha proseguito: "Ci sono aspetti che vanno chiariti, la mia posizione è serena, ma non mi sono rivolta a un avvocato. Non voglio essere strumentalizzata. Parlerò nelle sedi opportune. Aspetto anche di vedere come si porrà Berlusconi".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -