Caso Ruby, l'ex escort Nadia Macrì in Procura a Milano

Caso Ruby, l'ex escort Nadia Macrì in Procura a Milano

Caso Ruby, l'ex escort Nadia Macrì in Procura a Milano

Nadia Macrì, l'ex escort emiliana finita al centro di un'indagine condotta a Palermo e trasmessa per competenza a Milano, è stata ascoltata venerdì mattina negli uffici della polizia giudiziaria come testimone nell'ambito dell'inchiesta del caso Ruby che vede il premier Silvio Berlusconi indagato per concussione e prostituzione minorile. La giovane è stata interrogata dal procuratore aggiunto Piero Forno. Macrì giovedì è stata la protagonista della puntata di ‘Annozero'.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intervistata da Sandro Ruotolo, l'ex escort ha affermato che il 24 aprile ha partecipato ad un festino ad Arcore al quale era presente anche Ruby. Sia lei che la giovane marocchina, ha aggiunto Macrì, avrebbero avuto 5mila euro come compenso.  Secondo Chiesa Soprani, ex agente di Noemi Letizia, la Macrì "dice la verità. Non deve difendere nulla, mentre le altre ragazze hanno qualcosa da difendere".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -