Caso Ruby, la Minetti dai pm. Risposto a tutte le domande

Caso Ruby, la Minetti dai pm. Risposto a tutte le domande

MILANO - Si è svolto domenica, e non martedì come previsto, l'interrogatorio di Nicole Minetti, la consigliera del Pdl in Lombardia indagata dalla Procura di Milano nell'ambito del cosiddetto ‘caso Ruby' con l'accusa di favoreggiamento della prostituzione. La giovane riminese, interrogata dai pm Ilda Boccassini, Antonio Sangermano e Pietro Forno, non si è avvalsa della facoltà di non rispondere, contrariamente alle ipotesi della vigilia. Ad assisterla l'avvocato Daria Pesce.

 

Minetti ha ha risposto a tutte le domande. La procura di Milano dopo l'atto istruttorio di domenica pomeriggio, che è stato secretato, nei prossimi giorni depositerà la richiesta di rito immediato per il premier Silvio Berlusconi, indagato con le accuse di concussione e prostituzione minorile. La 25enne riminese secondo l'accusa avrebbe avuto un ruolo chiave nel reclutamento delle ragazze da inviare nella residenza del presidente del Consiglio, a Villa San Martino.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -