Caso Ruby, la Minetti si difende: ''Non reclutavo ragazze''

Caso Ruby, la Minetti si difende: ''Non reclutavo ragazze''

MILANO - Torna a difendersi Nicole Minetti. La consigliera regionale del Pdl in Lombardia, indagata per sfruttamento della prostituzione minorile nell'inchiesta della Procura di Milano sul cosiddetto ‘caso Ruby', è tornata a respingere tutte le accuse, rilasciando un'intervista al quotidiano "Il Giornale". L'ex igienista dentale ha affermato di non aver reclutato ragazze e di non aver mai avuto rapporti sessuali con il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi.

 

"Sono una donna normale, ho un fidanzato e una laurea con 110 e lode", ha detto la venticinquenne riminese. Minetti non ci sta a passare per una che non ha fatto la gavetta: "Sono arrivata a Milano. Ho superato il test al San Raffaele, ho studiato per tre anni, mi sono laureata a novembre 2009 con 110 e lode. La tesi l'ho fatta sulla prevenzione del tumore della bocca. E su questo tema ho tenuta anche una relazione in lingua inglese ad un convegno scientifico in Svizzera".

 

La consigliera regionale ha spiegato di aver incontrato Berlusconi (definendolo il suo "mito") al San Raffaele dove lei studiava. "Gli ho spiegato - racconta - che mi sarei buttata volentieri in politica. Mi ha dato, lì sul momento, il numero di Arcore e io non mi sono fatta scappare l'occasione". Quanto alle serate nella residenza del Cavaliere, la giovane riminese ha evidenziato che si trattava di "serate divertenti e non scene a luci rosse".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quanto a Ruby, ha detto di averla "vista un paio di volte, mi ha detto di avere 24 anni". Minetti quindi ha assicurato che non si dimetterà perché "sarebbe un'ammissione di colpevolezza". Invece per quanto concerne le frasi pronunciate contro Berlusconi e raccolte da alcune intercettazioni, ha ribadito: "Il mio è uno sfogo".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -