Caso Ruby, sfrattate le ragazze dell'Olgettina

Caso Ruby, sfrattate le ragazze dell'Olgettina

MILANO - Entro la prossima settimana le quattordici giovani al centro dell'inchiesta sul ‘caso Ruby' dovranno lasciare il residence di via Olgettina 65, a Milano 2. La decisione è stata presa dall'amministratore del condominio per un "danno al decoro del palazzo". Le giovani della scuderia di Lele Mora, coinvolte nella vicenda delle feste nella villa di Arcore del premier, Silvio Berlusconi, dovranno abbandonare i loro appartamenti entro otto giorni a partire da giovedì.

 

Secondo quanto emerge dalle carte della Procura di Milano, come riportato dal "Corriere della Sera, la "factotum" degli appartamenti di Milano 2, impegnata a risolvere questioni varie dalle bollette, agli affitti fino alle gelosie tra le ragazze, era la riminese Nicole Minetti, consigliere regionale del Pdl in Lombardia.

 

Dei sette appartamenti che gli inquirenti hanno individuato nel residence Olgettina, due sarebbero intestati a Marysthelle Polanco e uno a Barbara Guerra. "L'appartamento è intestato a me - ha affermato Marysthelle - ci abito con la mia bambina, non so proprio dove dovrei andare adesso e dove potrei portare lei". Altri quattro appartamenti, secondo i magistrati, sono intestati alla Minetti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -