Caso Travaglio, Agcom apre istruttoria

Caso Travaglio, Agcom apre istruttoria

L'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha deciso a maggioranza il via libera ad un'istruttoria contro la Rai per la puntata del primo maggio della trasmissione di Rai Due "Annovero" di Michele Santoro e per la puntata di sabato scorso di "Che tempo che fa" su Rai Tre di Fabio Fazio. 

 

La puntata di "Anno Zero" è riferita al V-Day del 25 aprile di Beppe Grillo, nel corso della quale sono stati mandati in onda pezzi del monologo di Beppe Grillo, con dichiarazioni che hanno toccato anche il capo dello Stato e l'oncologo Umberto Veronesi, provocando la reazione di Vittorio Sgarbi.

 

La puntata di "Ma che tempo che fa" del 10 maggio, invece, è riferita alle dichiarazioni di Marco Travaglio che non ha risparmiato critiche al centrodestra e in particolare al neo presidente del Senato, Renato Schifani, accusato di presunti rapporti con persone condannate per mafia.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'Autorità ha precisato in una note che vengono contestate "alla Concessionaria pubblica la presunta violazione dell'articolo 4 (diritti fondamentali della persona) e dell'articolo 48 (compiti del servizio pubblico) del Testo unico della radiotelevisione". I procedimenti "si svolgeranno nel rispetto delle garanzie procedurali previsti dalla legge e dai regolamenti dell'Autorità".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -