Casola Valsenio, digitale terrestre. Come comportarsi con il vecchio televisore

Casola Valsenio, digitale terrestre. Come comportarsi con il vecchio televisore

CASOLA VALSENIO - Il comune di Casola Valsenio invita i cittadini a portare le vecchie tv alla stazione ecologica. Con il passaggio al digitale terrestre previsto per il 2 dicembre, in Emilia Romagna si calcola che le Tv di vecchia generazione potrebbero variare da 350.000 a 500.000. Presumibilmente ci potrebbero essere 330 tv da rottamare a Casola Valsenio.
Nel caso in cui si acquisti un nuovo apparecchio e non solo il decoder il comune ricorda che è assolutamente vietato, per le vecchie Tv, abbandonarle per strada, gettarle in un cassonetto o lasciarle a fianco di un contenitore dei rifiuti.

 

La scelta giusta per il cittadino è quella di portarla alla stazione ecologica Hera che si trova nella zona artigianale in Via I° Maggio, dalla quale viene ritirata dai consorzi di produttori delle tv che si occupano del recupero del materiale da riciclare.?E' utile sapere infatti che una tv è riciclabile quasi completamente e offre la possibilità di recuperare vetro, plastica, metalli e rame. Da un tv a tubo catodico si recupera infatti l' 88% dei materiali che lo compongono: per il 48% si tratta di vetro, poi di rame (3%), ferro (12%), alluminio (4%), plastica (16%) e altri materiali (circa 5%). Per avere informazioni su indirizzi, orari di apertura, materiali conferibili, si può telefonare al numero verde di Hera (800.999.500). Se poi non si ha la possibilità di recarsi presso le stazioni ecologiche, Hera, sempre attraverso il proprio numero verde (800.999.500), mette a disposizione per le utenze domestiche anche un servizio di ritiro gratuito del vecchio televisore.?E' utile ricordare che dal 18 giugno se si acquista un tv nuovo, il rivenditore deve ritirare quello vecchio. 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -