Casola Valsenio, i numeri della raccolta differenziata

Casola Valsenio, i numeri della raccolta differenziata

CASOLA VALSENIO - Un comune sempre più differenziato. Per l'assessore alle politiche ambientali ed igiene urbana, Claudio Ricciardelli «analizzando i dati degli ultimi anni del Comune di Casola Valsenio in materia di raccolta differenziata, si può dedurre che le azioni messe in campo per sensibilizzare la popolazione e le attività produttive del nostro territorio hanno dato risposte positive rispetto alle aspettative. Con il risultato di un aumento della raccolta differenziata che passa dal 37,2% dell'anno 2007 al 55% del 2009».

 

Performance importanti che vedono come primo fattore trainante sul risultato, la raccolta della carta con il porta a porta. Questa impostazione ha portato ad un aumento delle quantità raccolte anche di altri tipologie di rifiuti. Un altro fattore d'incidenza positiva sui risultati è legato alle attività produttive del territorio che instaurando in questi ultimi anni sistemi interni di gestione del rifiuto, hanno prodotto un grande aumento delle quantità di rifiuto differenziato. Ed infine, la certificazione ambientale Emas ottenuta dal Comune di Casola ha migliorato e instaurato processi di gestione delle manutenzioni del verde pubblico in grado di far crescere il conferimento di sfalci e potature alla stazione ecologia, stimolando anche i privati ad effettuare lo stesso tipo di conferimento.

«Un ulteriore aspetto positivo che va rimarcato analizzando i dati degli ultimi anni - ci tiene a sottolineare l'assessore Ricciardelli - è l'aumento di accessi da parte di utenti che si recano direttamente alla stazione ecologica per il conferimento del rifiuto. Si è passati dai circa 2900 accessi del 2007 ai 4550 accessi dell'anno passato. A tal proposito, sono in fase di partenza i lavori di ampliamento e miglioramento della stazione ecologica che dovrebbero terminare entro i primi mesi dell'estate. Nel 2010 metteremo in piedi iniziative in grado di far avvicinare anche nuovi utenti al conferimento diretto del rifiuto alla stazione ecologica».

 

I primi dati del 2010 sono interessanti ed in linea con gli indici dell'anno precedente. Per quanto riguarda la dimensione dei rifiuti solidi urbani nel 2007 era oltre 1.075 tonnellate mentre la quantità raccolta nel 2009 è arrivata a 930 tonnellate, mentre la raccolta differenziata è passata 636 tonnellate nel 2007 alle attuali 1.136. Per quanto riguarda gli accessi alla stazione ecologica anche questi sono cresciuti in modo consistente e continuativo. Nel 2006 erano 690 oggi siamo 1.492, che in termini percentuali corrisponde ad un aumento positivo nel triennio 2007-2009 di +156%.

 

Per l'assessore Ricciardelli «visti i risultati l'Amministrazione di Casola Valsenio continuerà assieme ad Hera, che gestisce la raccolta dei rifiuti nel nostro territorio, nello svolgere azioni atte ad aumentare la quantità di raccolta differenziata e ci auspichiamo che nel tempo portino ad una riduzione delle quantità di rifiuti prodotti».

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -