Casola Valsenio: martedì sera l'approvazione del bilancio comunale

Casola Valsenio: martedì sera l'approvazione del bilancio comunale

CASOLA VALSENIO - Oltre 2milioni e 570mila euro. Questo è a quanto ammonta il bilancio del comune di Casola Valsenio che verrà approvato nella seduta consigliare del 24 febbraio. Un documento che vuole "sostenere ed accompagnare la crescita economica locale per quanto possibile". Un obiettivo proposto per il futuro della comunità casolana è inoltre il mantenimento e la qualificazione della complessità dei servizi rivolti alla popolazione.

 

In particolare molto si punterà sull'istruzione e l'assistenza scolastica dove verranno spesi 426.444 euro, il 18,18% del bilancio, sull'assistenza sociale dove si investiranno 379.732 euro (il 16,07% con un incremento di 13.297 euro rispetto al 2008) e sulle attività culturali e la biblioteca dove si metteranno a disposizione 121.621,00 euro (il 5,13% del bilancio). Ed ancora sulle attività sportive saranno a disposizione 60.447 euro, sulla viabilità e l'illuminazione pubblica ben 117.626,00 euro, sulle attività turistiche 53.749 euro, sul verde pubblico e la tutela ambientale 147.660 euro e sulle attività produttive 46.874 euro.

 

Per la spesa corrente verranno investiti il 50% dei 60.000 euro di oneri di urbanizzazione che si prevede di introitare nel 2009. L'entrata da sanzioni è stata quantificata in 30.000 euro.

Per quanto concerne la manutenzione straordinaria della viabilità rurale (oltre 70 km. di strade comunali) saranno 160mila gli euro stanziati (+76.000 riferiti al 2008), finanziati con  risorse regionali, provinciali e dei Fondi della Montagna, e con 10.000 euro a carico del comune reperiti dagli oneri di urbanizzazione. A questi si aggiungono, a carico del comune, 37.557 euro per la manutenzione ordinaria, la sistemazione del parcheggio della piscina a cui seguirà l'apertura di un collegamento ciclabile e pedonale tra via Roma e via Gramsci con la demolizione del deposito del gas su via Roma e la predisposizione della pensilina per la fermata dell'autobus.

 

Altri interventi riguarderanno la riorganizzazione e la riqualificazione del fondo stradale, degli spazi di sosta e delle alberature e del verde in viale D. Neri e nelle traverse. Oltre a ciò, si prevede l'installazione di un nuovo impianto di illuminazione pubblica nel collegamento pedonale tra viale Neri e piazza Oriani e in via delle Vigne, l'impianto di chiusura automatica dei cancelli del cimitero di Casola e la creazione di un vialetto di accesso al cimitero di Rivacciola.

 

Ma la sfida pensata per i prossimi anni sarà quella dell'utilizzo dei fondi europei. Con i Fondi strutturali dell'Unione europea si permetterà il restauro e il consolidamento della Chiesa di Sopra (100.000 euro) e la riorganizzazione e il potenziamento del Giardino delle Erbe (€ 250.000).

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con il Programma regionale di sviluppo rurale (Asse 3) si interverrà sugli immobili della Mingotta per realizzarvi una struttura ricettiva integrata con il Giardino delle Erbe e il Parco della Vena del Gesso Romagnola, e per la vendita e divulgazione delle produzioni tipiche. Con le risorse del PSR prenderà il via l'esperienza per l'utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili con la costruzione di una centrale termica alimentata a legno cippato, che realizzeremo con la partecipazione della Società "Senio Energia". Infine, sempre con il PSR, sulla base della progettazione del Consorzio di bonifica e la partecipazione dei privati, si realizzerà un intenso programma di miglioramento delle infrastrutture rurali (acquedotti e strade rurali). 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -