Casola Valsenio, secondo appuntamento con il Mercatino serale delle erbe

Casola Valsenio, secondo appuntamento con il Mercatino serale delle erbe

CASOLA VALSENIO. Prosegue il lungo e ricco calendario di appuntamenti con il Mercatino serale delle erbe. Venerdì 8 luglio torneranno protagoniste le erbe officinali ed aromatiche ed i prodotti legati all'erboristeria.


Nel suggestivo scenario dell'antico borgo di Casola Valsenio, il Mercatino delle erbe si propone al pubblico con un programma ricco e intenso di appuntamenti e eventi tutti volti alla scoperta degli utilizzi erboristici nella cosmesi, nella medicina e nella gastronomia. Oltre alle tante bancarelle degli erboristi protagonista dell'evento estivo arrivato quest'anno alla 30ma edizione ci sarà lo spazio dedicato al Giardino delle Erbe "A. Rinaldi Ceroni" con prodotti erboristici, piante aromatiche, arbusti e fiori officinali da ammirare, conoscere e acquistare. Il Mercatino proporrà inoltre degustazioni, dimostrazioni pratiche (questo venerdì dedicato alla smielitura) conferenze e conversazioni (venerdì 8 sul tema della qualità del miele). Ma non mancherà la gastronomia alle erbe con i ristoratori casolani che nel ristorantino "L'Ortica" proporranno i loro menu alle erbe. venerdì 8 luglio sarà la volta del menù preparato dal prato dei Fiorentini. Completano l'offerta le pizze alle erbe, i gelati artigianali alle erbe che potranno essere gustati in Piazza A. Oriani insieme a tisane, cocktail alle erbe, vini aromatizzati e birre artigianali.
Ricca e diversificata sarà l'offerta di spettacoli e musica in Piazza Sasdelli, con l'anteprima di Casola è una favola, il teatro di burattini a ingresso gratuito. Venerdì 8 luglio alle ore 21, 00 si aprirà il sipario con Mauro e Andrea Monticelli, Famiglia d'arte che da cinque generazioni calca i palcoscenici italiani ed esteri portando la maschera di Fagiolino e il suo carattere davanti a pubblici di ogni età, sesso o religione. "Il rapimento del Principe Carlo", questo il titolo dello spettacolo che andrà in scena venerdì, una delle produzioni di teatro di burattini tradizionali regionali più rappresentate, che ha avuto menzioni e ricevuto moltissimi premi di critica e di pubblico.


La storia, tratta da un vecchio canovaccio dell'Ottocento racconta di un giovane principe che rapito dal brigante Spaccateste, viene liberato coraggiosamente dal prode Fagiolino. Lo spettacolo è adatto ad un pubblico di famiglie. Nel punto informazione presente in via Sorgente sarà possibile effettuare la prenotazione per lo spettacolo La pecora nera, in cartellone sabato 9 luglio 2011.


Infine il Mercatino offrirà al visitatore anche un suggestivo allestimento artistico che si snoda lungo l'antico vicolo delle Rimesse, con sculture e installazioni e curato da "Percorsi Accademici di Scultura" di Faenza. Mentre grazie alla collaborazione con il mercato del contadino nei venerdì sera si potranno trovare anche diversi banchi di agricoltori locali con i loro prodotti al fine di dare un senso concreto ed autentico al concetto ormai abusato di chilometro zero.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -