Casola Valsenio: si è costituito il Comitato Casola 2010 - Speleopolis

Casola Valsenio: si è costituito il Comitato Casola 2010 - Speleopolis

CASOLA VALSENIO - Fervono i preparativi per il raduno internazionale di speleologia di Casola Vasenio. Nella giornata di mercoledì 14 all'interno della residenza comunale si è riunito  il comitato organizzatore dell'evento. Un'assemblea che dovrà occuparsi di accompagnare i lavori di preparazione e allestimento del mega raduno dei geografi del buio che si terrà dal 30 ottobre al 1° novembre prossimi. Ne fanno parte: l'associazione "Speleopolis", il comune e la pro loco di Casola Valsenio, la Società di Area e il Parco regionale della Vena del gesso romagnola. A questi si aggiungono anche partner e patrocinatori fondamentali. Per il mondo della speleologia si tratta della Federazione speleologica regionale dell'Emilia-Romagna, della Società speleologica italiana, della Federazione speleologia europea ed è in corso la richiesta al Club alpino italiano. Tra gli enti ed istituzioni  si ricordano la  regione Emilia-Romagna e la provincia di Ravenna alle quali è stato chiesto il Patrocinio.

 

Per Stefano Olivucci, portavoce del comitato «nella riunione si sono definite importanti linee per la promozione e la divulgazione dell'evento con le quali si intende raggiungere un pubblico non generico, non tanto speleologico, ma comunque interessato alla montagna. Vogliamo che essa sia fatta conoscere nel profondo, a chi ha spirito da viaggiatore e che ha fame di scoprire mondi nuovi, a chi è interessato ad ambienti ed ecosistemi assolutamente unici e a chi piace riempire il vuoto delle montagne».

 

Un compito non facile ma che vede determinazione e voglia di fare ben presenti tra i soggetti interessati. Per Olivucci «per raggiungere questi obiettivi stiamo cercando di mettere in campo iniziative che permettano di alzare la qualità delle proposte scientifiche e divulgative dell'evento casolano. Organizzeremo così dei convegni delle presentazioni di volumi  e di progetti specifici.  A Casola non mancheranno poi concorsi multimediali per video corti e di fotostorie organizzati in ambito internazionale assieme alla Federazione speleologica europea, fino ad arrivare all'allestimento di una rassegna di film di speleologia».

Ma oltre ai contenuti il comitato si sta organizzando anche per iniziare un percorso di diffusione dell'evento coinvolgendo sia il mondo delle riviste del settore sia alcuni importanti personaggi del settore della comunicazione di montagna.

 

Per il sindaco Nicola Iseppi «Casola 2010 rappresenta una grande opportunità per la promozione turistica di qualità di tutto il territorio. Con l'arrivo del raduno, il 6° realizzato a Casola Valsenio ma il 1° per il parco, l'opportunità di far conoscere ed apprezzare le emergenze naturalistiche e paesaggistiche ad una platea di fruitori attenti e consapevoli provenienti non solo dall'Italia è straordinaria».

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -