Casola Valsenio, tutto pronto per la sesta "Festa del Marrone"

Casola Valsenio, tutto pronto per la sesta "Festa del Marrone"

CASOLA VALSENIO - Torna per il sesto anno la "Festa del Marrone di Casola Valsenio". Una mostra mercato dedicata esclusivamente ai castanicoltori delle vallate del Senio, del Sintria e del Lamone, area di produzione del "marrone di Casola Valsenio", con oltre 400 ettari di castagneti da frutto e decine di produttori.

 

Durante il week-end sarà possibile apprezzare un prodotto di prima qualità, conoscendone anche le antiche tradizioni legate a questo frutto d'autunno, gustando i piatti realizzati con i marroni e scoprendo un territorio suggestivo come quello del Parco regionale della Vena del gesso.

 

La festa prenderà il via in piazza Oriani e nelle vie del centro storico con il mercato del marrone dal pomeriggio di sabato 9 ottobre con le bancarelle dei castanicoltori che permetteranno ai visitatori di acquistare e gustare marroni freschi, bruciati, bolliti e prodotti derivanti dalla loro lavorazione e trasformazione. Ma non solo, sempre nel cuore del paese, durante la due giorni autunnale, verrà allestita un'esposizione con vendita di vini di aziende locali e della "Strada del Sangiovese delle Colline di Faenza"?In piazza A. Oriani verrà aperto uno stand gastronomico con piatti autunnali e a base di marroni e sarà possibile acquistabile la genuina torta di marroni. Nella vicina piazza Sasdelli invece il sabato pomeriggio e la domenica si potranno seguire le dimostrazioni degli antichi mestieri e si potrà ammirare la mostra "I colori dell'autunno" a cura del Circolo Fotografico Casolano. Nella sala Azzurra del municipio, invece la pittrice Fiorenza Righetti allestirà la sua personale di pittura "Di cavalli e dell'antica civiltà contadina".?Nel pomeriggio di domenica una dimostrazione pratica con assaggi permetterà ai visitatori di imparare tutti i segreti delle specialità gastronomiche ai marroni. L'iniziativa è curata dallo staff del Ristorante Fava. Nel corso della festa si susseguiranno poi spettacoli musicali e di intrattenimento mentre presso la Casa museo di Alfredo Oriani in via Cardello, sabato dalle ore 17.30 sarà possibile ammirare la mostra "Siamo qua con canti e suoni" con le fotografie di Giovanni Zaffagnini.

 

Novità di questa edizione sarà il concorso dedicato ai dolci di marroni e alla bancabella.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -