Cassa di Risparmio di Cesena verso le nozze con Intesa-Sanpaolo

Cassa di Risparmio di Cesena verso le nozze con Intesa-Sanpaolo

CESENA – Cassa di Risparmio di Cesena verso la fusione, con diverse possibilità. Mercoledì la riunione del consiglio generale e del consiglio di amministrazione della Fondazione, per illustrare le varie ipotesi. L’opzione più accreditata rimane quella di Intesa-Sanpaolo. I timori arrivano dai sindacati, che chiedono garanzie per i 600 dipendenti ed una continuità nel legame col territorio. Nessuno è contrario alla fusione, ma è ancora presto per definire il partner.


Anche dalla politica arriva la richiesta di trasparenza. Ma la Fondazione, guidata da Davide Trevisani, che spinge per l’accordo con Intesa San Paolo, per ora sta ancora analizzando i numeri.


La prossima riunione è fissata per l’11 aprile. Il problema sta nelle modalità dell’operazione: seguire l’esempio della Cassa dei Risparmi di Forlì, che ha ceduto il controllo della banca a favore di un’elevata iniezione di liquidità da investire sulla città, o mantenere la propria autonomia attraverso strade alternative, ancora da definire dal punto di vista tecnico.



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -