Castel Bolognese: al cinema Moderno il film documentario �La saponificatrice�

Castel Bolognese: al cinema Moderno il film documentario “La saponificatrice”

CASTEL BOLOGENSE - Cresce l'attesa per l'appuntamento culturale che si tiene venerdì 4 dicembre al cinema Moderno di Castel Bolognese. A partire dalle ore 21,15, con la presenza in sala del regista Alessandro Quadretti e dell'assessore alla cultura Giovanni Morini verrà proiettato il film documentario "La Saponificatrice - Vita di Leonarda Cianciulli". Un documento rivolto ad un pubblico di appassionati di cronaca, ma anche a tutti quegli spettatori, semplicemente curiosi, che vogliano approfondire la conoscenza di un personaggio entrato da anni nell'immaginario collettivo.

 

Il caso di Leonarda Cianciulli rappresenta nella storia criminale italiana uno spartiacque, un evento dal grande significato sociale e mediatico. Nel 1941 si scopre che una donna, angelo del focolare del ventennio fascista, può uccidere, depezzare e "saponificare" 3 vittime, anch'esse donne. Nel 1946, con il processo, si scopre che l'omertà del passato cederà il passo ad un grande interesse, spesso morboso, per la cronaca nera. I fatti che prima erano censurati o minimizzati, divennero uno dei mezzi migliori per scatenare gli appetiti e la curiosità del grande pubblico. Questo accanimento mediatico sul caso, che dura da più di mezzo secolo, ha portato ad una grave conseguenza: le inesattezze o, ancor peggio, le bugie. Particolarità che troveranno spazio e visibilità proprio nella serata di venerdì.

 

Alessandro Quadretti, nato a Forlì nel 1974, è regista e docente di storia e linguaggio del cinema.

Ha diretto il lungometraggio documentario, "La saponificatrice - Vita di Leonarda Cianciulli", finalista al Fipatel 2009 di Biarritz (Francia) e al Tallahassee Film Festival 2009 (USA). Ha diretto un mediometraggio "L'acqua sulla pelle", prodotto da H3G nel 2007, finalista a Visionitaliane 2008; sei cortometraggi, tra cui "Insideout", vincitore del Concorso a tema fisso del Bellaria Film Festival 2005 e "Come mi vuoi", vincitore del premio "Tregisti" alla Festa Internazionale del Cinema di Roma 2006. Ed ancora è stato regista per spot e videoclip come "Respirare" dei Jang Senato, in onda su Scalo 76, che nell'aprile del 2008 arriva 2° a Frequenze in corto del Festival Cinesogni 2008 ed "Addio tristi lunedì" dei Granturismo, vincitore del premio del pubblico a Videoclipper 2008 e del premio Frequenze in corto al Festival Cinesogni 2009.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -