Castel Bolognese: la città celebra l'anniversario della Liberazione

Castel Bolognese: la città celebra l'anniversario della Liberazione

CASTEL BOLOGNESE - Castello ricorda la sua Liberazione. Lunedì 12 aprile, in occasione del 65° anniversario della Liberazione di Castel Bolognese, l'Amministrazione comunale e il Comitato antifascista organizzano una serie di iniziative, alla presenza delle autorità civili, militari e religiose. Si parte alle 9 con le deposizione al Ponte del Castello di una corona al cippo eretto a ricordo delle sfondamento del fronte sul fiume Senio da parte delle truppe alleate. Altre corone verranno deposte alla chiesa del Borello (ore 9.30 per le vittime civili) e alla chiesa della Serra (ore 9.45 a ricordo della Brigata ebraica). Alle 10.15 da piazza Bernardi partirà il corteo verso i monumenti eretti ai Caduti bonifica campi minati e alle Vittime civili di guerra. Alle 10.45 in via Antolini ci sarà la cerimonia al monumento con campana a ricordo della Liberazione. Alle 11.15 si tornerà in piazza Bernardi per l'inaugurazione della targa a ricordo del 2° Corpo Polacco, alla presenza delle autorità polacche.

 

Le iniziative proseguiranno in serata, con la proiezione alle 20.30 al cinema Moderno del film "L'uomo che verrà" di Giorgio Diritti. Saranno presenti in sala l'attore protagonista Claudio Casadio, il direttore della fotografia Roberto Cimatti e la sceneggiatrice Tania Pedroni.

Ingresso con biglietto ridotto a 3.50 euro.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -