Castel Bolognese, la Lega: "Marciapiede di via Trieste non a norma"

Castel Bolognese, la Lega: "Marciapiede di via Trieste non a norma"

CASTEL BOLOGNESE - La Lega Nord di Castel Bolognese denuncia: "Il marciapiede di via Trieste non è a norma con le normative contro le barriere architettoniche, in quanto un disabile non può muoversi autonomamente". Questo è quanto afferma Jacopo Berti, candidato del Carroccio al consiglio provinciale per il collegio Castel Bolognese - Solarolo, il quale dopo diversi sopralluoghi e misurazioni ha riscontrato che il marciapiede non è a norma.

 

"La normativa prevede che il marciapiede abbia una larghezza minima di 150 cm, larghezza nella quale un disabile in carrozzina può girarsi autonomamente e facilmente. Inoltre il percorso deve essere il più possibile semplice e regolare, non ci devono essere strozzature, arredi, ostacoli di qualsiasi natura che riducano la larghezza utile di passaggio. Tutto ciò in Via Trieste non viene rispettato" denuncia Berti " in quanto tutto il manto del marciapiede è distrutto da anni di incuria e di mala-manutenzione, sono presenti buche che arrivano ad una profondità di 10 cm ed inoltre il passaggio è sempre ristretto dalla presenza di alberi e cassonetti per la raccolta dei rifiuti. Dove vi sono alberi, la larghezza oscilla tra i 120 ed i 110 cm, mentre dove vi sono i cassonetti e le piazzole sulle quali questi vengono posti, si raggiunge una "larghezza" di appena 75 cm, e risulta quindi impossibile il passaggio ai disabili."

 

Conclude il giovane esponente della Lega Nord "Perciò chiediamo al signor Sindaco e alla Giunta di adoperarsi per la risoluzione del problema, in quanto crediamo che vi siano molti problemi legati al manto stradale a Castel Bolognese e che quindi venga prima la manutenzione del manto stradale invece che il rifacimento della piazza."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -