Castel Bolognese: portofranko dona 4.000 euro all’associazione “Amici nel Mondo”

Castel Bolognese: portofranko dona 4.000 euro all’associazione “Amici nel Mondo”

CASTEL BOLOGNESE - Quattromila euro per l'acqua. Questo è quanto l'associazione Portofranko di Castel Bolognese ha donato, nella giornata di sabato 20 settembre nella sala del consiglio comunale, alla realtà bolognese "Amici nel mondo" Onlus. Soldi provenienti da parte del ricavo ottenuto durante la manifestazione estiva che i ragazzi di Castel Bolognese organizzano ormai da nove anni nella città durante l'estate.

 

Quest'anno i soldi sono andati per finanziare un progetto importante per la sopravvivenza di migliaia di persone africane. Precisamente i 4.000 euro saranno destinati per il finanziamento della realizzazione di un pozzo artesiano in Burkina-Faso. Un progetto che costerà circa 8.000 euro e che vedrà le popolazioni locali africane essere protagoniste e responsabili della costruzione e mantenimento del tempo della struttura.

 

Oltre ai rappresentanti delle due associazioni erano presenti anche il sindaco della città Silvano Morini e l'assessore Rita Malavolti. Per quest'ultima "l'iniziativa di Portofranko rappresenta un vanto per la città. Sia per il fatto che a dare continuità operativa all'associazione e alle iniziative sono sempre i ragazzi della nostra città sia perché a tutto questo si aggiunge un grande interesse rivolto a progetti e finalità di tipo solidaristico".

 

Sul progetto del pozzo artesiano è stato il rappresentante dell'associazione, Giovanni Mazzoli  a darne notizia. "In Burkina-Faso, come in molti altri paesi dell'Africa e del mondo l'acqua è un bene anche più prezioso dell'oro, perché scarso persino nella stagione delle piogge. 

 

L'andamento delle piogge ha forte influenza sui raccolti agricoli e, chiaramente, la vita delle persone dipende dalla  reperibilità di sufficienti quantità di acqua da bere.?La carente e insalubre acqua di superficie e l'esiguità di pozzi per lo sfruttamento delle falde acquifere sono fattori che concorrono pesantemente alla diffusione di epidemie e carestie, quindi al sottosviluppo di vaste aree del paese. Per questo la realizzazione di un pozzo artesiano abbiamo visto essere in precedenti interventi simili, una buona soluzione".

 

A testimonianza della gratitudine dell'associazione la piccola delegazione bolognese ha donato agli amici castellani un'opera d'arte in legno realizzata in Africa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Maggiori info su www.portofranko.com oppure www.amicinelmondo.org

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -