Castel Bolognese, prima 'vittima' della videosorveglianza

Castel Bolognese, prima 'vittima' della videosorveglianza

Castel Bolognese, prima 'vittima' della videosorveglianza

CASTEL BOLOGNESE - Prima vittima della video sorveglianza. Grazie al sistema delle video camere installate nel chiostro del comune è stato ripreso un giovane ladruncolo di bici che nella serata di lunedì scorso si era appropriato di una bicicletta non sua e parcheggiata nei porta bici del chiostro. Un piccolo ma significativo segnale che il sistema funziona. Il ladro è un minorenne castellano, denunciato al tribunale dei minori per furto.

 

Stando alla ricostruzione dei fatti effettuata dal corpo di Polizia municipale nella sera di lunedì una persona ha lasciato la propria bici nel chiostro per raggiungere un bar vicino. Al suo ritorno la bicicletta, però, era sparita. Nella mattinata di martedì la persona si è così recata presso gli uffici della Polizia municipale dove ha sporto denuncia.

 

Grazie alle riprese della telecamera posizionata proprio nel chiostro i vigili hanno potuto ricostruire il furto vedendo le riprese registrate e notando come a rubare la bicicletta fosse stato un giovane minorenne castellano. Raggiunto il domicilio è stata ritrovata anche la bicicletta rubata. Il minore è stato così denunciato al tribunale dei minori.

 

«Al di là del fatto in sé - commenta il primo cittadino castellano, Daniele Bambi - con questa iniziativa si è dimostrata tutta la validità della video-sorveglianza. Un investimento in cui crediamo  molto e sul quale facciamo grande affidamento come metodo di deterrenza ma anche di controllo del territorio contro i comportamenti illeciti che si possono registrare nella città».

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -