CASTEL BOLOGNESE - Si è concluso il secondo corso di preparazione dei volontari per la sicurezza

CASTEL BOLOGNESE - Si è concluso il secondo corso di preparazione dei volontari per la sicurezza

CASTEL BOLOGNESE – Si è da poco concluso il secondo corso di formazione per Volontari per la sicurezza. Dopo la proficua esperienza dello scorso anno, l'Amministrazione comunale castellana ha deciso di ripetere l’iniziativa con l’organizzazione di un nuovo corso di formazione, appena conclusosi. Ora le risorse umane in campo sono circa una trentina e le possibilità di utilizzo davvero molto interessanti.

“L'esperienza dei Volontari per la sicurezza - spiega il comandante della Polizia Municipale Manzelli - nasce dell'idea dei nonni-vigile, iniziativa già apprezzata in tutta Italia per il prezioso contributo prestato davanti alle scuole tutti i giorni. Fermo restando questo compito prioritario, la regione Emilia Romagna ha ultimamente delineato i contorni per lo sviluppo di nuove iniziative tutte correlate alla questione sicurezza, protezione civile ed educazione civica”.

In questo senso è stato possibile acquistare un veicolo a trazione integrale, collegato via radio con il sistema comunale di protezione civile e sicurezza urbana. Con questa auto così attrezzata i volontari per la sicurezza potranno aiutare la macchina comunale in occasione di eventi ordinari come sagre o gare sportive, per le deviazioni del traffico e nelle emergenze di protezione civile. Tale progetto verrà pertanto perfettamente integrato nelle politiche di controllo e gestione del territorio in modo che i Volontari per la sicurezza possano operare al meglio in ogni condizione di intervento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“I volontari che collaborano con la polizia locale - conclude l’Assessore Sportelli - sono eclettici e particolarmente preparati alle iniziative più svariate. In questo momento, per esempio, stanno completando un censimento delle criticità che riguardano la segnaletica della circolazione stradale, ma l'idea è quella di coinvolgerli anche nella catena della solidarietà e in tutte le altre iniziative di forte impatto sociale. Del resto non posso che congratularmi con loro e ringraziarli sentitamente per l’attività prestata a titolo assolutamente gratuito e volontario”.



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -