Castel Bolognese: sindaco scrive a Trenitalia sulla improvvisa chiusura della biglietteria

Castel Bolognese: sindaco scrive a Trenitalia sulla improvvisa chiusura della biglietteria

CASTEL BOLOGNESE - Il sindaco Daniele Bambi scrive a Trenitalia. Dopo l'improvvisa chiusura della biglietteria della stazione ferroviaria di Castel Bolognese, dal 14 al 24 gennaio, il sindaco Daniele Bambi ha scritto alla Direzione regionale dell'Emilia-Romagna di Trenitalia e per conoscenza agli assessori alla mobilità e trasporti di Regione e Provincia. Un disservizio quello che si è venuto a creare che si ripercuote sia sui i cittadini di Castel Bolognese sia su tutti gli altri pendolari che quotidianamente usufruiscono della stazione della città, e che il sindaco stigmatizza con forza.

 

"Per l'ennesima volta - scrive il primo cittadino castellano - e con grande disappunto ho dovuto riscontrare l'improvvisa chiusura della biglietteria della stazione ferroviaria di Castel Bolognese, resa nota con un semplice cartello affisso in loco e senza alcun preavviso. Già il 3 settembre dello scorso anno segnalavo la stessa cosa, in riferimento alla chiusura della biglietteria per tutto il mese di agosto, senza peraltro ottenere alcuna risposta. L'amministrazione comunale non può condividere, né essere erroneamente coinvolta in responsabilità che sono di altri". Da qui la richiesta ufficiale alla direzione regionale di Trenitalia.

 

"Chiedo - continua Bambi - di porre fine ad una situazione che sta divenendo inaccettabile e che coinvolge non solo i cittadini del Comune di Castel Bolognese ma anche dei comuni collinari dell'intera vallata del Senio quali Riolo Terme, Casola Valsenio, Palazzuolo e del limitrofo comune di Faenza, che fanno riferimento alla stazione di Castel Bolognese per l'utilizzo del servizio di  trasporto ferroviario". 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -