Castel Bolognese, vandali imbrattano il Monumento allo Sminatore

Castel Bolognese, vandali imbrattano il Monumento allo Sminatore

Castel Bolognese, vandali imbrattano il Monumento allo Sminatore

CASTEL BOLOGNESE - Il Comune scende in campo per cercare di fermare e scoprire i vandali, ancora ignoti, che hanno imbrattato nuovamente il monumento allo Sminatore di Castel Bolognese. La scultura, opera a due mani dell'architetto Erminio Ferrucci e dello scultore Angelo Biancini ricorda i caduti nella bonifica dei campi minati della seconda guerra mondiale. Questo memoriale era già stato danneggiato nel novembre dell'anno scorso quando qualcuno aveva asportato un ramo dell'albero realizzato da Biancini.

 

Oggi di nuovo un intervento vandalico questa volta rivolto verso la struttura in cemento armato realizzata dal Ferrucci.

 

A dimostrare tutto lo sdegno per un atto così incivile è lo stesso sindaco di Castel Bolognese, Daniele Bambi. «Venuti a conoscenza dell'accaduto non possiamo che denunciare e quindi condannare fermamente questo gesto stupido compiuto vigliaccamente da ignoti. Un nuovo episodio di intolleranza e di mancanza di rispetto che non può passare sotto silenzio visto che,  imbrattando il monumento, questi teppisti offendono un simbolo importante della nostra memoria dal momento che quelle persone a cui è intitolato il monumento sono morte per poter dare la possibilità a tutti noi di vivere nella democrazia e nella libertà».

 

Per il primo cittadino «l'impegno dell'amministrazione comunale nella pulitura, nel mantenimento e nel decoro urbano, e quindi anche del monumento nazionale che è uno degli obiettivi del nostro programma elettorale è costante e ben presente. Nonostante questo qualche persona senza senso civico sta cercando di rovinare il lavoro dell'amministrazione. Ma non ci faremo di certo intimidire da fatti come questi. Inoltre ci impegneremo a punire severamente i colpevoli qualora venissero individuati. Già in una precedente occasione - ricorda Bambi - abbiamo dovuto riscontrare danneggiamenti al patrimonio pubblico ma i colpevoli sono stati puniti in modo esemplare. Non mancheremo quindi di mantenere questa impostazione anche nei confronti degli autori di questo ulteriore fatto».

 

Infine arriva anche un appello. «Per cercare di dare risposte positive e costruttive alla città invitiamo tutti i cittadini a collaborare quando dovessero assistere a danneggiamenti segnalando prontamente l'avvenuto alle autorità competenti».

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di www.biografiadiunabomba.it
    www.biografiadiunabomba.it

    Sindaco non mollare...è il Monumento Nazionale BCM.... Giovanni Lafirenze

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -