CASTEL GUELFO - La festa (dei giochi) tra tricicli e vecchie tradizioni

CASTEL GUELFO - La festa (dei giochi) tra tricicli e vecchie tradizioni

CASTEL GUELFO - Saranno i giochi e i divertimenti di una volta i protagonisti della prima «Festa dei giochi», che si svolgerà a Castel Guelfo di Bologna, dal 22 al 24 giugno, in contemporanea alla tradizionale «Sagra del vino e della ciambella».

L’appuntamento di inizio estate è infatti arricchito da questo nuovo evento che riproporrà attività ludiche legate alla tradizione locale, che animeranno le vie del centro: dal poker sportivo alle bocce, dal calcio per i bambini alla via dei Giochi occulti, in cui fattucchiere e cartomanti leggerano la mano e i tarocchi a chiunque sia curioso di scoprire il proprio futuro.


Ma l’appuntamento più interessante e caratteristico sarà la Corsa dei tricicli, che metterà in competizione le formazioni dei Cinque Castelli (oltre a Castel Guelfo, Castel San Pietro Terme, Dozza, Medicina e Mordano). Ormai dimenticata da qualche anno, la Corsa dei tricicli resta un evento memorabile per la piccola cittadina del territorio imolese, che in passato animava gli abitanti del borgo di grande carica agonistica e spirito competitivo, pronti a darsi battaglia per le vie del paese durante i «Giochi dei torrioni». Le competizioni si chiudevano con una prova finale particolarmente “sentita” dai Torrioni: la gara delle sfogline, cioè le donne che con grande abilità preparavano la pasta sfoglia sfidandosi a chi la faceva più sottile.

La nuova edizione della gara dei tricicli prende il nome di «Palio dei cinque castelli», con le rispettive formazioni ad affrontarsi per le vie di Castel Guelfo, correndo su grandi tricicli nuovi di zecca. Ogni squadra sarà composta da 3 elementi (due uomini e una donna), più due riserve (una per sesso) che si alterneranno alla guida del mezzo, con l'obiettivo di completare per primi tutti i giri di pista.


Animeranno il centro cittadino durante le tre serate della festa il mercatino degli hobbisti e dei produttori enogastronomici, concerti e spettacoli teatrali, oltre a stands enogastronomici, che proporranno dal pesce alla cucina di altre zone d'Italia e del mondo, fino alla piadina fritta e ai piatti della tradizione guelfese.

Per ulteriori informazioni sul programma della festa, è attivo il sito www.castelguelfolafesta.it

Informazioni accoglienza turistica (anche festivi): Stai 0542 25413.


Castel Guelfo, piccolo comune che sorge nella pianura tra Imola e Bologna, ha conservato in parte la struttura medievale delimitata dai quattro torrioni e da una sezione della cinta muraria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra i punti d’intersse del territorio circostante l’antico borgo di Dozza, Imola, la Vallata del Santerno e il Castel Guelfo Outlet City.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -