Castel San Pietro, protesta per la carenza di aule all'alberghiero 'Scappi'

Castel San Pietro, protesta per la carenza di aule all'alberghiero 'Scappi'

CASTEL SAN PIETRO - I Consiglieri Provinciali del PD Giancarlo Naldi e Gabriele Zaniboni hanno presentato una interrogazione all'Assessore Provinciale al Patrimonio Marco Pondrelli relativa all'istituto alberghiero Bartolomeo Scappi di Castel San Pietro che continua a registrare uno stato di grave disagio per la carenza di aule rispetto alla popolazione scolastica presente.

 

Giancarlo Naldi ricorda che esiste un progetto della Provincia per la realizzazione di otto nuove aule che consentirebbe di risolvere il problema e che è altresì esistente il necessario accordo con il Comune di Castel San Pietro per rendere l'opera cantierabile.

 

La realizzazione, già prevista nel piano degli investimenti della Provincia di Bologna, verrebbe finanziata attraverso la vendita di proprietà della Provincia stessa. Tali entrate, diversamente da quanto era stato programmato, non si sarebbero tuttavia realizzate in quanto l'asta di vendita dell'immobile di via Libia a Bologna sarebbe andata deserta. Naldi chiede pertanto di conoscere lo stato dell'arte sulla realizzazione dell'investimento relativo all'ampliamento dell'istituto Bartolomeo Scappi di Castel San Pietro e la stima dei tempi di realizzazione dell'opera.

 

"Siamo rimasti sorpresi per l'asta deserta sulla vendita dell'immobile di via Libia e vogliamo conoscerne le motivazioni" aggiunge il Vicecapogruppo PD Gabriele Zaniboni il quale sottolinea la preoccupazione sull'andamento per questo intervento di edilizia scolastica tanto atteso per il Circondario di Imola dal momento che alle soglie del periodo estivo l'obiettivo della vendita dell'immobile di via Libia non è ancora stato raggiunto. Il tema verrà affrontato nella prossima commissione consiliare provinciale di mercoledì 23 giugno.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -