Castrocaro: al via il progetto europeo per la Città della Musica

Castrocaro: al via il progetto europeo per la Città della Musica

Comincia l'esperienza europea del Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole con il programma Cre-Action tutto dedicato alla creatività, ai giovani e alla musica. Un progetto, il primo per il paese termale, che rappresenta l'inizio di un percorso che ci si augura ricco di opportunità e prospettive per ampliare gli orizzonti della "Città della Musica" romagnola.

Alla prima tavola rotonda di Cre-Action, svolta presso la sala del Consiglio Comunale nelle giornate del 25 e 26 Febbraio, si è discusso di comunicazione attraverso musica e immagini, per individuare tematiche comuni e nuove sinergie, partendo dai bagagli culturali che caratterizzano i singoli patner. Così due giovani romagnoli hanno cominciato a confrontarsi con i partecipanti europei: i rappresentanti della POP Akademie del Baden-Wurttemberg, importante università tedesca di promozione e business musicale, con sede a Mannheim, i delegati dell'istituto belga De Veerman dalla città di Anversa, esperti internazionali di creatività e comunicazione sociale, e gli italiani della Società Sviluppo Progetti che coordineranno le fasi dei lavori e cureranno i prodotti multimediali del progetto.

"Abbiamo aperto un'importante finestra sulla cultura europea." Ha commentato Il Sindaco Francesca Metri all'apertura del tavolo dei lavori insieme all'Assessore alla Cultura e alla Musica Francesco Billi e al Presidente dell'Associazione di Castrocaro Classica Enrico Allegri. Per ora sono due i partecipanti locali che visiteranno le eccellenze dei patner europei nei rispettivi paesi: Davide Bravi, 21 anni, musicista e studente di lingue straniere, e Laura Ravaioli, neolaureata esperta di sviluppo sostenibile. Saranno loro i primi testimoni del Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole che metterà a disposizione la sua ricchissima esperienza in ambito musicale.

"Ci auguriamo che questa iniziativa possa rappresentare un'occasione nell'ambito delle politiche giovanili per un numero sempre maggiore di partecipanti." spiega l'Assessore Billi. "Abbiamo iniziato bene.

 

Finalmente portiamo in Europa le nostre attività collegate alla musica, soprattutto classica, e abbiamo riscontrato un deciso apprezzamento da parte dei patner europei per l'ospitalità e la qualità del nostro lavoro. La prospettiva è quella di coinvolgere altri ragazzi e ragazze nel progetto, che prevede numerose mobilità: è insomma un'importante opportunità di formazione e coinvolgimento nell'interesse della vita culturale del paese".

Il progetto europeo terminerà entro un anno con l'evento conclusivo che si svolgerà proprio a Castrocaro, e in questa occasione verranno presentati i risultati del tavolo di lavoro.

 

Per maggiori informazioni ci si può rivolgere direttamente all'assessorato alla cultura, o visitare il sito dedicato al progetto www.rikanet.net/creaction/ , già on line e accessibile dal sito comunale.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -