Castrocaro, esordio bagnato per i passi di Romagna

Castrocaro, esordio bagnato per i passi di Romagna

CASTROCARO - Entusiasmo e soddisfazione. In due parole: il Motogiro "I Passi di Romagna". L'esordio del nuovo evento FMI dedicato a Castrocaro dal Moto Club Sgarzani - Canonici, in collaborazione con i Gold Wing dei Lupi dell'Appennino, ha attirato l'interesse di numerosi centauri che hanno raggiunto la località termale da numerose parti d'Italia, da Lecce come da Torino e Savona. Tra i diversi modelli di moto, dai più datati a quelli di pochi mesi, spuntano le foto ricordo di chi, a bordo della propria Gold Wing, ha percorso un viaggio di addirittura 25 mila chilometri, fino alla Mongolia e alla Siberia. Castrocaro è anche un'occasione per scambiarsi  racconti da centauro.

 

"Ringrazio quanti si sono impegnati in questa nuova avventura, l'amministrazione, i volontari e tutti i motociclisti che hanno confermato fiducia alla nostra organizzazione." Questo il commento a caldo di Claudio Gnani, delegato provinciale della Federazione Motociclistica Italiana. "Ci siamo soprattutto divertiti e ora abbiamo un anno per capire come esprimere tutte le potenzialità dell'evento e svilupparlo. La formula del Motogiro comunque ha funzionato."

E così circa 200 moto iscritte hanno visitato i Passi di Romagna  toccando, Sabato Primo Maggio, le località di Baccanelli, Monte Maggiore e Rocca delle Camminate, dove sono state consegnate le medaglie ricordo della tappa. E mentre Domenica la pioggia provava a guastare parte della festa, un gruppo di temerari motociclisti decideva di affrontare comunque la parte conclusiva del Motogiro, riguardante il percorso tre faggi, cento forche e il Passo del Muraglione, con la colonnina del mercurio che segnava 4 gradi.

 

Grande successo anche per la gimkana, dedicata soprattutto agli appassionati di Vespa, tra i quali i molti giovani del Vespa Club di Forlì, valida come prova bonus per il trofeo turistico regionale.

 

"Vorrei ringraziare di cuore lo staff di Claudio Gnani, Sergio Zanetti e la Federazione Motociclistica." - commenta il Sindaco Francesca Metri - "Credo che questa collaborazione e la nascita di un motogiro locale rappresentino una risorsa importante per il nostro paese. Ci sono i presupposti per sviluppare insieme questo nuovo appuntamento motociclistico che può realmente crescere e portare sempre più turisti a scoprire in moto le bellezze del territorio." Insomma il neonato Motogiro "I Passi di Romagna" sembra già garantire un appassionato arrivederci al prossimo anno.       

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -