Castrocaro: l'impegno delle Terme per la salute dei bambini

Castrocaro: l'impegno delle Terme per la salute dei bambini

Raffreddori, bronchiti, otiti, tonsilliti, sordità rinogena. Patologie ricorrenti, soprattutto durante il periodo invernale. Tra i più colpiti i bambin i, particolarmente vulnerabili all'aggressione di agenti esterni. L'apparato respiratorio e le vie aeree dei piccoli rappresentano un terreno fertile per l'anni darsi di virus e batteri. Come prevenire disturbi fastidiosi acuiti da notti insonni, bombardamenti farmacologici, assenze da scuola? Come intervenire in maniera del tutto naturale per rinforzare le difese immunitarie dei più piccini? Si sa, prevenire è meglio che curare. Il luogo ideale di profilassi è rappresentato dalle Terme.

 

In Emilia Romagna si contano ben 21.000 giovani pazienti ogni anno. Le Terme di Castrocaro si pongono in vetta alla classifica regionale: nell'arco di dodici mesi sisottopongono a trattamenti oltre 2.000 bambini di età compresa tra 24 mesi e i 12 anni. "Le Terme di Castrocaro vantano una lunghissima tradizione nella cura delle vie respiratorie del bambino -dichiara il dottor Marco Conti, direttore sanitario del presidio castrocarese-. Era il 1958 quando il dottor Achille Silimbani approntò il trattamento crenoterapico sulfureo Politzer, che oggi è comunemente associato al suo nome. Uno strumento terapeutico e preventivo la cui validità scientifica è riconosciuta a livello ministeriale."

 

Le cure inalatorie termali sono poco invasive e pressoché prive di disturbi collaterali. Le acque termali, in partico lare sulfuree e salsobromoiodiche, possiedono proprietà fluidificanti, decongestionanti e antiinfiammatorie che rendono le mucose meno vulnerabili e reattive. "Grazie al coordinato e quotidiano stimolo provocato durante l'arco del ciclo di cura di 12 giorni -prosegue il dottor Conti-, i trattamenti sono in grado di portare a un netto miglioramento della situazione clinica, con una riduzione del numero delle frequenti riacutizzazioni tipiche dei disturbi delle vie respiratorie".

 

Terapie e strumenti preventivi che, oltre a evitare il cronicizzarsi della patologia, spesso permettono di evitare il ricorso alla chirurgia. Inoltre il trattamento precoce delle malattie della prima infanzia rappresenta la risposta migliore alla prevenzione delle malattie in età adulta. Le cure inalatorie (irrigazioni nasali, aerosol, inalazioni, insufflazioni tubariche e Politzer) vengono eseguite sotto il controllo del medico specialista, che individua il percorso curativo più adatto al singolo caso.

 

A Castrocaro esiste un reparto appositamente allestito per l'accoglienza dei bambini. Un'ala degli stabilimenti in cui i più giovani possono giocare sia durante il trattamento sia tra un aerosol e un'inalazione. Un'idea innovativa che permette ai piccoli clienti/pazienti di vivere la cura come un momento ludico. Accolti dal leoncino Leonino, la simpatica mascotte delle Terme, i bimbi si divertono tra scivoli e dondoli, assistiti da personale specializzato, sotto lo sguardo sereno delle mamme. Ogni bambino ha diritto a un ciclo di cure in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale.

 

Per l'accesso ai trattamenti è sufficiente la prescrizione del pediatra o del medico di famiglia e il pagamento del ticket previsto dalla legge. Una volta terminata la cura i bambini possono divertirsi nell'area giochi del secolare parco. Una zona completamente rinnovata e recentemente impreziosita dai gettonatissimi gonfiabili ad accesso gratuito.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -