Castrocaro: torna la Fiera di San Rocco, con eventi collaterali e tante novità

Castrocaro: torna la Fiera di San Rocco, con eventi collaterali e tante novità

CASTROCARO - Dopo il successo del 2007 torna a Castrocaro Terme l'appuntamento con la tradizionale Fiera Paesana di San Rocco nella sua seconda edizione rinnovata. La manifestazione, rilanciata per volontà dell'Amministrazione Comunale, è organizzata dall'Associazione "I Paesani" in collaborazione con le due Pro Loco di Castrocaro e di Terra del Sole, le Associazioni Borgo Romano, Civis, Gruppo del Fuoco e il Consorzio di promozione turistica CastrumCari.

 

Tante le novità di quest'anno a partire dal ricco programma che prevede due serate in più: infatti già la sera di Ferragosto in Piazza Macchiavelli, alle ore 21:00, si inizierà a respirare aria di festa con l'Orchestra Claudio di Romagna, mentre anche Domenica 17,  in concomitanza con il primo giorno di apertura gratuita del Parco delle Terme di Castrocaro, sono previsti stand gastronomici e musica dal vivo a partire dalle ore 16:00.

 

"Ma la giornata principale resta il 16 Agosto, il giorno di San Rocco." spiega Graziano Bosi, giovane Presidente dell'Associazione "I Paesani", "La tradizionale Fiera si distribuirà lungo Viale Marconi, trasformato per l'occasione in zona pedonale dalla mattina fino a mezzanotte. Sono previsti un mercato ambulante, uno di prodotti tipici e, novità di quest'anno, un mercatino mostra scambio. Il centro del paese sarà animato tutto il giorno da spettacoli itineranti, musica dal vivo e allestiremo un'area bimbi per il divertimento dei più piccoli. Dalle 16:00 inoltre si potrà accedere agli stand gastronomici, con piatti tipici della cucina Romagnola."

 

Forte anche il legame con la tradizione contadina della Fiera, potenziato ulteriormente da una originale esposizione di animali e mezzi agricoli del passato.   

Alle 18:00, presso la Chiesa Parrocchiale, sarà celebrata la Santa Messa per i tanti devoti di San Rocco, che ha sempre rivestito un ruolo privilegiato nella sensibilità religiosa locale.

A tutti i volontari coinvolti nello sforzo organizzativo l'imbocca al lupo del Primo Cittadino Francesca Metri: "La Fiera di San Rocco, come la Festa del Forestiero, è per noi un appuntamento irrinunciabile poiché esprime insieme le nostre radici e la nostra vocazione all'ospitalità e all'accoglienza. Grazie ai Paesani e a tutte le Associazioni che in questi giorni stanno lavorando per l'ottima riuscita della manifestazione."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -