Catania, marito geloso sgozza la moglie: in manette 35enne

Catania, marito geloso sgozza la moglie: in manette 35enne

Catania, marito geloso sgozza la moglie: in manette 35enne

CATANIA - Svolta definitiva alle indagini relative alla morte di Maria Pia Scuto, la 41enne sgozzata nella sua abitazione di via Costanzo a Catania. Ad ucciderla è stato il marito Giuseppe Castro, 35 anni. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, l'uomo, al culmine dell'ennesima lite domestica tra i due coniugi, ha afferrata la moglie con forza e con un cutter le ha reciso la gola fino quasi a decapitarla. Il 35enne dovrà rispondere dell'accusa di omicidio.

 

Le manette sono scattate dopo che uno dei figli della coppia si era auto accusato del delitto nel tentativo di scagionare il padre ed evitare che le sue sorelline di 7 e 12 anni restassero senza entrambi i genitori. Il giovane, 15 anni, ha però poi ritrattato. Giuseppe Castro si era dichiarato fin da subito colpevole. A quanto pare la violenta discussione è scoppiata per motivi di gelosia.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lunedì mattina Castro ha contestato alla coniuge di stare sempre davanti al pc e di chattare con gli uomini. Il sostituto procuratore Salvatore Faro ha disposto il sequestro dei tre computer presenti in casa, affidandoli alla polizia postale. L'uomo, in preda ad un raptus, avrebbe colpito la donna al collo con un cutter  mentre questa era rivolta verso il monitor. Poi la colpita alla schiena. Dell'arma, tuttavia, nessuna traccia. Il 35enne l'avrebbe gettata nel water.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -