Catania, ''30 in cambio di sesso'': ai domiciliari il prof universitario

Catania, ''30 in cambio di sesso'': ai domiciliari il prof universitario

CATANIA - "Ti do 30 in cambio di sesso". Con l'accusa di tentata concussione sono stati disposti gli arresti domiciliari per due mesi al docente universitario di Economia nella facoltà di Scienze politiche di Catania (ora pensione) accusato da quattro studentesse accusato di aver chiesto "favori sessuali" in cambio di un "aiutò agli esami", senza ottenerli. Il provvedimento, notificato dagli agenti della Squadra Mobile, è stato motivato con l'ipotesi di inquinamento delle prove.

 

I procuratori aggiunti di Catania Michelangelo Patanè e Marisa Scavo e il sostituto Lina Trovato avevano contestato anche i tentativi di reati sessuali, ma l'ipotesi non è stata condivisa dal gip. La Procura sta valutando se ricorrere in appello contro questa decisione. Della vicenda si era occupata anche la trasmissione "Le Iene" di Italia 1.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -