Catanzaro, muore a 13 anni dopo intervento. Aperta un'inchiesta

Catanzaro, muore a 13 anni dopo intervento. Aperta un'inchiesta

Catanzaro, muore a 13 anni dopo intervento. Aperta un'inchiesta

CATANZARO - E' giunto in ospedale con l'ambulanza perché accusava forti dolori addominali. Ma per i medici del pronto soccorso dell'ospedale Pugliese Ciaccio di Catanzaro non era necessario il ricovero. Ma l'indomani i dolori non hanno dato tregua e questa volta non solo è stato ricoverato, ma anche operato. Ma per il paziente, un ragazzo bulgaro di 13 anni, non c'è stato nulla da fare. Gli inquirenti dovranno chiarire perché il ragazzo è deceduto.

 

Ma soprattutto bisognerà appurare se il mancato ricovero abbia influito sulla morte o sia stato l'intervento cui è stato sottoposto all'origine della sciagura. Per chiarire la vicenda, la Procura sta anche analizzando la storia clinica del ragazzino. All'età di due anni, quando viveva in Bulgaria, infatti, ingerì soda caustica che gli provocò seri danni agli organi.

 

Gli inquirenti vogliono accertare se questo precedente possa avere svolto un qualche ruolo nella morte del ragazzino. Una risposta che il pubblico ministero Alberto Cianfarini ed i carabinieri attendono dall'autopsia che sarà eseguita martedì.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -