Cattolica, ambulante presa a sassate e pugni e rapinata. Arrestati gli aggressori

Cattolica, ambulante presa a sassate e pugni e rapinata. Arrestati gli aggressori

Cattolica, ambulante presa a sassate e pugni e rapinata. Arrestati gli aggressori

CATTOLICA - Catturati a tempo di record i rapinatori dell'ambulante indiana di 49 anni. I Carabinieri della Tenenza di Cattolica hanno arrestato nella nottata tra lunedì e martedì due marocchini, entrambi incensurati e in regola col permesso di soggiorno. Si tratta di un autotrasportatore di 34 anni, residente a Cattolica, e di un ambulante di 28 anni, domiciliato a Gabicce Mare. Le indagini degli uomini dell'Arma sono partite dalla testimonianza di un romeno di 27 anni.

 

La rapina è stata commessa nella nottata tra domenica e lunedì, intorno alle 2.30. La vittima stava riponendo la merce esposta sulla bancarella all'interno dei contenitori, quando è stata avvicinata e aggredita da due uomini i quali, dopo averla colpita alla testa con un grosso sasso e presa a pugni sul volto, si sono impossessati della borsa contenente 1.500,00 euro circa, un telefono cellulare ed effetti personali.

 

I Carabinieri, partendo dalla testimonianza del 27enne romeno, che ha dichiarato di aver assistito alla rapina, segnalando la presenza di due uomini che somigliavano ai responsabili dell'azione criminosa, sono intervenuti tempestivamente in via I Maggio bloccando i due giovani marocchini. Accompagnati in caserma, sono stati formalmente riconosciuti come gli autori della feroce rapina.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due sono stati trovati in possesso di un telefono cellulare, rubato il 15 luglio a Cattolica ad una 15enne di Rovereto. Per questo sono stati denunciati anche per concorso in furto aggravato.La successiva perquisizione domiciliare ha permesso altresì di rinvenire e sequestrare gli indumenti indossati dai duedurante la rapina, nonché due cellulari oggetto di furto per cui sono in atto verifiche volte ad individuarne i legittimi proprietari. Ora si trovano in carcere.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Marafone
    Marafone

    tutti romagnoli doc ...

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -