CATTOLICA - Ristoratore condannato per violenza sessuale, si ricorre in appello

CATTOLICA - Ristoratore condannato per violenza sessuale, si ricorre in appello

CATTOLICA – Si era recata il 3 aprile del 2003 ad un ristorante di Cattolica gestito dall 58enne Innocenzo Cevoli alla ricerca di un posto di lavoro come cameriera. Questi le aveva consentito una prova per verificare le sue abilità. In tale occasione l'uomo ne ha approfittato per sfiorarle con il gomito le parti intime. In seguito alla denuncia presentata dalla vittima, all'epoca 17enne, il Tribunale di Rimini ha condannato Cevoli ad un anno e sei mesi di reclusione per violenza sessuale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cevoli, difeso dall'avvocato Giovanna Ollà, ha dichiarato che la giovane ha frainteso il gesto che non aveva nulla a che vedere con la violenza sessuale. Secondo il ristoratore l'uomo l'avrebbe sfiorata all'altezza della pancia. L'avvocato difensore ha già reso noto che verrà presentato il ricorso in appello.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -