Cattolica, scuola: il Comune a sostegno delle famiglie

Cattolica, scuola: il Comune a sostegno delle famiglie

Nelle mense scolastiche delle scuole statali "Repubblica" e "Carpignola" a causa dei tagli imposti dalla manovra "Gelmini" la
direzione didattica non ha, tra le altre cose, per l'anno scolastico 2010/2011, le risorse necessarie per poter garantire la sorveglianza dei ragazzi che partecipano al modulo formativo, durante la somministrazione dei pasti.

Per questi ragazzi infatti non sarebbe prevista la possibilità di usufruire del pasto alla mensa proprio a causa degli orari di
articolazione quotidiana delle lezioni che prevede una pausa tra le 12.40 e le 14. Da sempre a Cattolica la Direzione Didattica, per andare incontro alle esigenze dei genitori dei ragazzi che partecipano al "modulo", ha comunque permesso loro di usufruire del pasto a scuola coprendo il servizio con le ore di compresenza delle insegnanti. Tale possibilità è venuta meno a causa dei tagli della manovra "Gelmini", tagli che si traducono in pesanti disservizi alle famiglie e ai ragazzi.

L'Amministrazione Comunale interpellata dal Comitato Cattolica per la Scuola e dalla Direzione Didattica, sensibile alla problematica ha deciso di intervenire stanziando la somma occorrente a garantire il servizio per l'anno scolastico 2010/2011. Anche per il bilancio comunale, cui la finanziaria impone drastici contenimenti di spesa, questa maggiore spesa risulta un sacrificio, ma il Sindaco e la Giunta hanno deciso di sostenerlo per rimanere a fianco della scuola e delle famiglie di Cattolica in difficoltà.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -