Cdm a Reggio Calabria, via libera al piano contro le mafie

Cdm a Reggio Calabria, via libera al piano contro le mafie

Cdm a Reggio Calabria, via libera al piano contro le mafie

REGGIO CALABRIA - Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al piano straordinario contro le mafie. Il governo si è riunito a Reggio Calabria, ha spiegato il premier Silvio Berlusconi alle persone che si sono riunite davanti alla Prefettura, "così vi facciamo vedere quello che stiamo facendo contro la criminalità". Il Cavaliere, tuttavia, è stato contestato anche da un gruppo di manifestanti, tra cui alcuni lavorati a rischio licenziamento ed altri in cassa integrazione.

 

Sarà l'Agenzia nazionale a gestire i beni sequestrati alla criminalità organizzata. Per le misure più urgenti è stata scelta la strada del decreto legge, mentre le altre iniziative sono contenute in un ddl. Sono previsti nuovi strumenti di aggressione ai patrimoni dei mafiosi e per il contrasto all'ecomafia. Vengono, inoltre, introdotte nuove misure di sostegno alle vittime del racket e dell'usura e si istituisce una mappa informatica delle organizzazioni criminali.

 

Altre disposizioni prevedono il potenziamento delle azioni antimafia nel settore degli appalti, un piano internazionale contro le criminalità transnazionale e altre misure di contrasto al crimine.

Commenti (1)

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -