Cenere vulcanica in Italia, il picco atteso mercoledì

Cenere vulcanica in Italia, il picco atteso mercoledì

Cenere vulcanica in Italia, il picco atteso mercoledì

ROMA - E' atteso nella nottata tra martedì e mercoledì il 'picco' sull'Italia della presenza della nube di cenere causata dall'esplosione del vulcano islandese Eyjafjallajokull. "Uno strato è stato già individuato tra i 1.700 e i 3.400 metri di quota sulla Toscana",ha affermato Gelsomina Pappalardo, dell'Istituto di Metodologie per l'Analisi Ambientale del Cnr di Tito Scalo (Potenza). Secondo le previsioni del Cnr, la nube si estenderà anche nel resto della Penisola.

 

"E' previsto che la nube scenda anche a sud di Roma - ha affermato Pappalardo - ma al momento non siamo in grado di verificare a causa del maltempo che sta interessando il centro-sud". Attualmente la nube di cenere 'copre' le regioni centro-settentrionali, escluse quelle nord-orientali. Lunedì gli strumenti del Cnr hanno rilevato concentrazioni di particelle vulcaniche a terra sugli Appennini vicino Bologna, a 2.565 metri, e anche nella zona di Firenze.

 

La durata del picco "dipenderà dall'attività del vulcano - ha proseguito l'esperta -. In ogni caso ci aspettiamo almeno due giorni" di presenza consistente, possibilità che potrebbe allontanare ancora la riapertura degli aeroporti italiani.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -