Certificato di qualità per la Provincia di Forlì-Cesena

Certificato di qualità per la Provincia di Forlì-Cesena

Certificato di qualità per la Provincia di Forlì-Cesena

La Provincia di Forlì-Cesena ha ottenuto la conferma della certificazione di qualità ISO 9001:2008. Nel corso dell'ultima visita di mantenimento, il team di Bureau Veritas, organismo di certificazione indipendente con oltre 280 mila aziende certificate in cento Paesi, ha analizzato 53 processi dell'ente, coprendo tutti i Servizi, su più sedi di Forlì e di Cesena. La Provincia di Forlì-Cesena resta l'unica in Emilia-Romagna, assieme a Ferrara, ad aver certificato interamente l'organizzazione.

 

Lo comunicano il presidente, Massimo Bulbi e Maurizio Brunelli, assessore all'Amministrazione e controllo . "Tutto questo con continuità dal 2006, a dimostrazione di quanto l'ente ritenga fondamentale passare da una verifica esterna ed indipendente nella costante azione di miglioramento a favore di cittadini, enti, imprese e associazioni. L'esito dell'audit è positivo: viene riconosciuto l'impegno del management ai vari livelli di responsabilità; le risorse tecnologiche sono più che idonee ai fini della gestione e rintracciabilità delle informazioni, anche alla luce dei progetti in essere per il continuo adeguamento tecnologico; la comunicazione esterna è garantita in maniera puntuale e formale; gli strumenti utilizzati per il monitoraggio risultano adeguati. Infine viene segnalata la positività dell'adozione del Piano generale di sviluppo, una pianificazione che mira a dare la massima unità all'azione strategica dell'ente, calando in progetti specifici il programma dell'Amministrazione".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Fra i più recenti e significativi interventi di innovazione - si legge nella nota - si possono citare l'informatizzazione della procedura relativa al collocamento obbligatorio dei disabili, con circa 1.600-1.800 documenti all'anno che abbandonano il mondo della carta e con risparmi di oltre trecento ore di lavoro all'anno e di circa 10.000 fogli; l'estensione del progetto "La tua pratica on line" a tutti i procedimenti amministrativi, con lo scopo di informare l'utente in tempo reale con sms e e-mail sullo stato della propria pratica; la realizzazione del servizio di cartografia per gli enti locali, accessibile via web; la realizzazione del portale web "Protezione Civile"; il progetto "I cittadini migliorano la sicurezza del territorio" che permette tramite un applicativo (Rilfedeur) di registrare e classificare i fenomeni di degrado urbano; l'avvio a pieno regime della procedura automatizzata e telematica al servizio Agricoltura, con cui vengono autorizzate le agevolazioni per il carburante delle macchine agricole per la grande maggioranza delle 8.000 domande trattate; la digitalizzazione delle "determinazioni dirigenziali"; le denunce prezzi delle strutture ricettive e degli alberghi, gestite già da alcuni anni per via telematica; il nuovo sito internet istituzionale, rivisto con una grafica più immediata e moderna e implementato con tutte le informazioni relative a ‘Trasparenza, valutazione e merito'".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Stefano S.
    Stefano S.

    Sai che Roba! Ogni azienda privata ormai ha la certificazione ISO9001:2008. E poi da BV, chi fa sa cosa dico ... Bulbi pensa alla DIOSSINA va!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -