Cervia, 14 milioni nascosti al fisco: nei guai due aziende

Cervia, 14 milioni nascosti al fisco: nei guai due aziende

Cervia, 14 milioni nascosti al fisco: nei guai due aziende

CERVIA - Quattordici milioni di euro nascosti al fisco e 750mila euro di utili ‘spartiti' tra le righe del bilancio. E' quanto ha scoperto nei giorni scorsi la Guardia di Finanza di Cervia, durante una verifica fiscale nei confronti di due società locali che, attraverso un'articolata operazione di fusione societaria, avevano artatamente aggirato da un lato gli obblighi fiscali in materia di dichiarazione e, dall'altro, quelli civilistici in materia di redazione del bilancio.

 

La fusione esaminata ha riguardato una società di persone avente una propria realtà economica radicata sul territorio ed una srl di nuova costituzione, per la quale la Direzione Centrale Normativa e Contenzioso dell'Agenzia delle Entrate, nell'istanza di interpello appositamente presentata, aveva disconosciuto i benefici di legge previsti per le operazioni di aggregazione aziendale, data l'esiguità economica della stessa. La successiva analisi normativa ha permesso di constatare l'omessa presentazione della dichiarazione dei redditi da parte delle società "fuse" e la indebita deduzione di componenti negativi di reddito (costi) da parte della società costituita a seguito della fusione propria.

 

La chiave di lettura dell'operazione straordinaria, dalla legge definita fiscalmente neutra, è stata rilevata nel fatto che le due società andate a fondersi erano una società di capitali ed una società di persone. Tecnicamente si è trattato di una trasformazione eterogenea progressiva. Eterogenea perché le due società erano soggette una alle imposte sui redditi delle persone fisiche e l'altra all'imposta sul reddito delle società, progressiva perché vi è stato un passaggio  da società di persone a società di capitali.

 

Lo studio approfondito delle norme che disciplinano questi aspetti molto particolari del panorama societario italiano ha permesso di rilevare l'attenta pianificazione fiscale posta in essere dagli amministratori delle società.  Tale operazione, infatti, è risultata  funzionale oltre che all'evasione delle imposte dirette, anche alla distrazione del patrimonio societario a favore dei soci della snc.

 

In particolare è stato rilevato che la snc, nel tempo, aveva indebitamente distribuito utili in violazione all'art. 2303 del c.c., che vieta tale pratica a tutela dei creditori sociali. A seguito della fusione, nella società di capitali tale credito è stato azzerato attraverso l'imputazione di una "sopravvenienza passiva" fittizia. Con tale artificio contabile  l'operazione di fusione ha ripianato l'esposizione finanziaria dei soci che, nel tempo, avevano illecitamente prelevato utili non conseguiti per circa 500mila euro.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La conseguente perdita fittizia è stata poi compensata con la riserva di fusione, aggirando in tal modo il disposto normativo dell'art. 172 c. 5 del T.U.I.R. che pone una presunzione assoluta di rilevanza fiscale in ordine all'eventuale distribuzione delle riserve in sospensione d'imposta. L'applicazione distorta della normativa civilistica e fiscale in materia di fusione societaria ha quindi consentito di distrarre fraudolentemente dal patrimonio sociale utili per circa 750mila euro  e l'occultamento di una base imponibile di circa 14 milioni di euro.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di pm
    pm

    A Cervia rubano alla grande al fisco, cioè a tutti noi, centinaia di miglaia di euro, ma non sapiamo chi sono e non vanno in galera. A Ravenna invece in 3 rubano una scala , finiscono in galera ed il loro nome e cognome è sui giornali. Quasi quasi solidarizzo coi topi d'appartamento.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -