Cervia: a Borgomarina incontro dedicato alle tradizioni culinarie romagnole

Cervia: a Borgomarina incontro dedicato alle tradizioni culinarie romagnole

Il tradizionale incontro culturale di Borgomarina Vetrina di Romagna, in programma a Cervia, giovedì 19 agosto 2010, alle ore 21 nel Piazzale Aliprandi, in prossimità del faro, si articolerà in due momenti, che si preannunciano interessanti. Nella prima parte della serata Alfio Troncossi ed Alessandro Gaspari, parleranno di storia della gastronomia cervese e romagnola. Alfio Troncossi presenterà una sua ricerca dal titolo "Rumagnè. Tradizioni gastronomiche cervesi e romagnole". Alessandro Gaspari presenterà il suo libro: "C'era una volta in cucina. Le gustose ricette della tradizione romagnola raccontate da un cuoco per passione" (Ed. Cartacanta - Forlì). Presenterà Gabriele Zelli.

 

Nella seconda parte della serata Renato Lombardi, avvalendosi della videoproiezione di immagini storiche, presenterà il suo libro "La marineria di Cervia. Gente, barche e attività di un antico Borgo di pescatori", realizzata dal Circolo Pescatori La Pantofla di Cervia.

La presentazione della ricerca di Alfio Troncossi sarà l'occasione di riscoprire i "mangiari" del passato, tenendo conto che Cervia rappresenta un punto di incontro e di contaminazione di diverse culture gastronomiche: quella del sale, della cucina marinara,  quella dell'entroterra agricolo, dei prodotti della pineta e di sabbia. Verrà presentato anche un ampio ventaglio di ricette tradizionali, con riferimenti storici ed aneddoti.

 

Il libro di Alessandro Gaspari rappresenta non un manuale di ricette, ma una deliziosa galoppata nel mondo più genuino della tradizione culinaria romagnola degli ultimi cinquant'anni.

L'opera di Renato Lombardi dedicata alla marineria cervese, arricchita da numerose foto e documenti d'epoca,  rappresenta il coronamento di anni di ricerche, a tutto campo, sulla marineria cervese e sull'evoluzione del Borgo Marina di Cervia.

 

L'opera ci porta a cogliere l'importanza del comparto della pesca, a scoprire le barche storiche del porto di Cervia: bragozzi, trabaccoli, lance, battane ed altri tipi di imbarcazioni dalle "vele al terzo".  Il libro ci porta a scoprire il Borgo Marina", con le sue tipiche case a schiera, abitate da famiglie provenienti da Chioggia e dal Veneto, dall'area del Delta del Po. Viene ripercorsa la storia del porto, attraverso le vicende che legano tra loro l'antica "città del sale",  il "borgo di pescatori" e la moderna "città delle vacanze". Vengono passate in rassegna la vita di bordo, i mangiari  marinari, i riti e la devozione religiosa, le modalità di distribuzione del pesce, ma anche le feste, i grandi eventi legati al mare, la simbologia e l'araldica delle vele, gli ex voto marinari, i personaggi della marineria cervese. Della realtà del porto e dei pescatori di Cervia si trova traccia in pagine di grandi scrittori e poeti (pensiamo al premio Nobel per la letteratura  Grazia Deledda e al grande poeta Mario Luzi entrambi cittadini onorari di Cervia) o nella poesia di Tolmino Baldassari, recentemente scomparso, e nei racconti di Carlo Nava.

 

L'iniziativa Borgomarina Vetrina di Romagna è organizzata dal Consorzio Cervia Centro in collaborazione con le associazioni  ASCOM, Confesercenti, CNA e Confartigianato, con il Comune di Cervia, la Camera di Commercio I.A.A. di Ravenna, la Banca di Credito Cooperativo di Sala di Cesenatico e il Circolo Pescatori La Pantofla.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -