Cervia: “A veglia col Fulesta” al teatrino della Casa delle Aie

Cervia: “A veglia col Fulesta” al teatrino della Casa delle Aie

CERVIA - E' in programma per venerdì 9 gennaio 2009, alle ore 21, nel Teatrino della Casa delle Aie, un nuovo appuntamento della stagione culturale 2008-2009, promossa dall'Associazione Culturale Amici dell'Arte Aldo Ascione di Cervia.

 

In calendario è lo spettacolo "A veglia col Fulesta", un recital di parole, figure e musiche di e con Sergio Diotti . Le musiche dal vivo sono di Pepe Medri. Gli oggetti di scena sono di Margherita Conventi  & Franco Daga, Cosetta Gardini, Maria Donata Papaia e Giuseppe Tolo.

 

In questo recital Sergio Diotti, accompagnato dalle musiche popolari di Pepe Medri, realizza una sintesi del lavoro di ricerca e di palcoscenico intrapreso per ridare vita alla figura del "Fulesta", il narratore di storie tipico della cultura popolare emiliano-romagnola e conduce lo spettatore in un mondo che sembra lontano, ma che è soltanto dietro l'angolo. Un mondo che si è fermato a diversi decenni fa all'epoca della cultura contadina, della trasmissione orale di favole e memorie di vita. Un mondo povero di giochi, a volte anche senza cibo, senza radio, televisione, automobili, ma ricco di storie.

 

Ma allora che cosa ci insegna, cosa ci propone questo strambo "Fulesta", cosa ci ricorderemo di lui? Dell'arte della narrazione ci resta la sua funzione morale e pedagogica. La narrazione e l'ascolto ci portano a fare attenzione alle persone e alle storie del tempo passato, ma anche del tempo a venire attraverso il libero esercizio del fantastico.

 

Tra una storia e l'altra, dalla "Favola del Topino" al "Catalogo di esseri straordinari", dall'antica "Favola dell'uccello Granflone" alla "Favola di Zizarcì l'omino piccino", anzi nel modo stesso così aperto di porgere e interpretare le storie, sarà possibile intravedere alcune delle tecniche di narrazione tradizionali utilizzate nello spettacolo, che diventa anche un'affascinante viaggio alla riscoperta di un'arte, quella del raccontare, che affonda le sue radici nell'antichità classica, ma che torna, anzi, continua ad affascinarci.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'iniziativa in programma venerdì 9 gennaio, rientra all'interno di un calendario più ampio di 21 eventi organizzati dagli "Amici dell'Arte" da novembre 2008 a maggio 2009, che hanno avuto l'approvazione unanime degli associati nell'ultima assemblea generale e che coprono un ampio ventaglio di interessi culturali. Oltre agli incontri a tema sono previsti spettacoli musicali, commedie dialettali e varie iniziative legate alla storia, alle tradizioni e all'ambiente di Cervia e della Romagna.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -