Cervia: al Mercatino Europeo nasce un ponte d'amicizia con L'Aquila

Cervia: al Mercatino Europeo nasce un ponte d'amicizia con L'Aquila

Cervia: al Mercatino Europeo nasce un ponte d'amicizia con L'Aquila

CERVIA - Col taglio del nastro ufficiale, sabato 19 settembre, è stata inaugurata la sesta edizione del Mercatino Europeo,Prodotti e sapori d'Europa. Alla cerimonia hanno preso parte numerose autorità civili e militari, oltre al sindaco, Roberto Zoffoli, anche il presidente della provincia di Ravenna, Francesco Giangrandi, al presidente Ascom Confcommercio di Cervia e provinciale, Mario Baldassari, il presidente nazionale della Fiva, Giacomo Errico, il direttore provinciale di Confcommercio l'Aquila, Celso Cioni e il direttore Ascom Cervia, Cesare Brusi.

 

Il tema dell'edizione 2009 della manifestazione è l'amicizia fra Cervia e l'Aquila.  Per questo da Cervia parte un messaggio molto importante: la ripresa per l'Aquila e per l'Abruzzo è possibile. Proprio in questi giorni si è costituito il Consorzio dei produttori aquilani, nel quale siedono i produttori tipici dell'Aquila. Il marchio del Consorzio è stato presentato ufficialmente a Cervia, dove sono presenti sette prodotti tipici e numerosi ambulanti. 

  

"L'amicizia di Cervia - aggiunge Celso Cioni, direttore provinciale di Confcommercio l'Aquila - ci fa pensare di non essere soli. Non è episodica, perché abbiamo fatto un percorso con gli albergatori, i commercianti e gli altri operatori di Confcommercio. Il tutto dimostra quanto Confcommercio sia un sistema efficiente per rilanciare davvero l'economia, dandoci un grande supporto in questo momento per noi difficile. Il consorzio è una nuova esperienza. Presentarlo qui è un segnale forte, perché siamo di fatto in Europa e proprio in Europa pensiamo di commercializzare i nostri prodotti, per questo abbiamo già fatto un importante accordo con la catena spagnola El Corte Ingles".

Solidarietà e destagionalizzazione sono i due temi della giornata.

 

"Credo - ha sottolineato Mario Baldassari - che allungare di una settimana la stagione sia la scelta giusta e questa manifestazione, che ogni anno cresce per dimensioni e per numero di visitatori sta dimostrando di avere tutte le carte in regola per destagionalizzare il nostro prodotto turistico e per portare a Cervia visitatori da tutta la Regione e anche dall'estero". 

 

Prodotti e sapori d'Europa ogni anno porta a Cervia più di 150 espositori in rappresentanza delle Federazioni Nazionali degli Ambulanti di Italia, Austria, Belgio, Francia, Germania, Irlanda, Inghilterra, Spagna, Svezia, Olanda, Polonia, Ungheria e Russia, solo per citare alcuni dei Paesi ospiti dell'edizione 2009, che vede come novità la partecipazione dell'Argentina.

Molte le curiosità, per chi ama il viaggio e le emozioni.  In programma nell'area del mercatino degustazioni di prodotti tipici, intrattenimento e tante sorprese. Ospiti del mercato più variopinto e raro d'Italia le regioni italiane col meglio delle loro produzioni.

 

Grandi novità 2009 saranno: la birra irlandese, ma anche la ristorazione greca. Più delicata ma non meno gustosa la paella dello stand spagnolo di Juan Solbas, catalano di Barcellona. Il riso è condito con carne o con pesce, ma anche con tutti e due (paella mixta, la chiamano), e anche chi mangia vegetariano trova pane per i suoi denti. Tutto preparato all'istante, sotto gli occhi dei visitatori. Novità assoluta sarà poi la carne argentina (Asado), mentre la Polonia, oltre alla birra porterà anche ciambelle molto particolari. Per la prima volta poi ci sarà una bancarella danese con dolci tipici e ciambelline. Dalla Bulgaria arriva invece la rosa bulgara, per la felicità di tutte le signore. 

 

Molti anche gli eventi collaterali.  Tutto il centro storico infatti sarà pieno di colori e fantasia. Oltre agli ambulanti, infatti parteciperanno alla manifestazione anche artisti e pittori. E' il caso degli artisti che domenica 20 settembre daranno vita all'estemporanea dal titolo "Pittori all'ombra della Torre del Sale.". Tornano poi  ARTETRA, Mostra Mercato di Arte Contemporanea. La mostra, curata da Lab. Art Valorizzazione e Restauro di Beni Culturali Società Cooperativa, si svolgerà sabato e domenica  e sarà allestita in vari gazebo posti lungo la suggestiva cornice di Piazza Garibaldi , dove ciascun artista avrà l'opportunità di creare delle piccole gallerie personali.

 

Il nucleo più cospicuo degli artisti proviene dal Lazio, in particolare da Roma e provincia (tra questi anche partecipanti alla storica mostra "Cento Pittori Via Margutta" e alcuni esponenti dell'Associazione "Alternativa 90"); tuttavia, l'evento sta assumendo un carattere dal respiro nazionale; infatti, saranno presenti artisti provenienti anche da altre regioni d'Italia, quali la Lombardia, l'Emilia Romagna, la Campania e la Sicilia. I visitatori avranno dunque la possibilità di ammirare opere caratterizzate da differenti linguaggi espressivi e da diverse tecniche artistiche; contemporaneamente, la mostra fornirà l'opportunità agli artisti stessi di confrontarsi e conoscersi reciprocamente attraverso un proficuo scambio di idee e di consigli, progettando anche nuove e interessanti collaborazioni.

Anche quest'anno, inoltre, in collaborazione con lo Ial Campus di Cervia e l'Ais Emilia Romagna vengono organizzati due seminari di cucina e di stile.

 

Sabato 19 settembre dalle ore 10,30 alle ore 12,00 si potrà assistere alle lezioni "I prodotti tipici cervesi nella gastronomia tradizionale e rivisitata" e, a seguire, "Il "bon ton" nella preparazione della tavola tradizionale".

Domenica 20 settembre dalle ore 10,30 alle ore 12,00 si potrà assistere alle lezioni "I prodotti dell'entroterra romagnolo nella cucina tradizionale e rivisitata" e, a seguire, "A tavola con stile"

Entrambe le lezioni di cucina, che sono gratuite e dimostrative, sono aperte a 40 persone. Info e iscrizioni: 0544 913913.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -